MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez follia – Sky: “Vuole provarci venerdì a Jerez”

Marc Marquez vorrebbe provare a correre venerdì a Jerez, a meno di 72 ore dall'intervento all'omero. Il campione MotoGP vuole raccogliere punti preziosi.

22 luglio 2020 - 16:16

Il dott. Xavier Mir l’aveva detto: “Marc Marquez ci stupirà sui tempi di recupero“. Ma nessuno avrebbe mai immaginato di poterlo rivedere già venerdì nella prima sessione di prove libere. 24 ore dopo l’intervento all’omero destro Marc Marquez avrebbe deciso di riprovarci. A darne notizia è Sky Sport MotoGP.

Il campione della MotoGP è ancora ricoverato in Clinica a Barcellona ed uscirà solo domattina intorno ora di pranzo. I medici gli hanno applicato una placchetta in titanio con delle viti per rimarginare la frattura all’omero destro. A quanto pare, appena risvegliato dall’anestesia avrebbe chiesto se potesse correre a Jerez. Una possibilità che sia i medici che Honda stanno giudicando attentamente. Perché un’eventuale caduta potrebbe compromettere l’intera stagione MotoGP.

Stamane i medici hanno già cambiato la fasciatura rigida con una morbida, in modo che potesse iniziare a fare riabilitazione muovendo il braccio e riducendo l’infiammazione dei muscoli. Per lui era previsto il rientro a Cervera per tornare nel paddock a Brno dal 7 al 9 agosto. Ma secondo Sky Sport vorrebbe tentare l’azzardo, ammesso che i sanitari del Centro medico del circuito diano il via libera. Lo staff di Marc Marquez è pronto per iniziare a lavorare su riabilitazione passiva, attiva e lavoro muscolare. Ma resta da valutare questo che sembra un azzardo. La Honda non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali. Nelle prossime ore la decisione. L’obiettivo è di raccogliere punti preziosi per la corsa al titolo MotoGP 2020.

Poche ore fa il dott. Xavier Mir sembrava molto più cauto sui tempi del recupero. “Oggi sta già facendo riabilitazione, muove il braccio con un’ottima evoluzione e, in linea di principio, non so esattamente, ma ci poniamo la sfida di Brno. Non so se sarà soddisfatto o no, ma è una possibilità, soprattutto perché non ha un nervo ferito“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pirro motogp

MotoGP, Michele Pirro: “In Austria per aiutare Ducati e dare gas”

MotoGP, Valentino Rossi: “KTM da titolo? Assolutamente sì!”

Binder KTM Brno MotoGP

MotoGP, tecnica: I 4 anni di sviluppo KTM prima della vittoria (2/2)