MotoGP, Jack Miller

MotoGP, la sfortuna perseguita Jack Miller: la sua Audi resta in Francia

Jack Miller ad Aragon per archiviare la sfortuna di Le Mans. Gara terminata per un guasto al motore, poi riporta problemi con la sua Audi RS6 in autostrada.

16 ottobre 2020 - 12:34

Week-end di Le Mans da dimenticare per Jack Miller e non solo per la rottura del motore che lo ha costretto a terminare la gara di MotoGP senza arrivare al traguardo. Per il pilota del team Pramac Racing le disavventure sono proseguite una volta fuori dal paddock francese. “Domenica sera, dopo circa 100 chilometri, improvvisamente un pezzo di metallo si è bloccato in una delle gomme della mia macchina“. La sua Audi RS6 ha riportato la foratura di due gomme costringendolo a lasciare la vettura in Francia.

L’Audi è ancora in Francia

L’australiano della Ducati si stava recando in Andorra, ma il suo viaggio è stato interrotto sfortunatamente. “Poiché domenica sera non c’era alcuna possibilità di sostituire le gomme da qualche parte nel centro della Francia, ho dovuto inevitabilmente passare la notte lì“, ha aggiunto Miller, che lunedì ha preso un’auto a noleggio per tornare a casa. Invece della sua Audi non si vede ancora l’ombra… “La macchina è ancora in Francia al momento. Dobbiamo in qualche modo trovare un modo per portarla ad Andorra“. Il risultato finale della gara di Le Mans ha fatto da cornice ad un giornata da dimenticare. “Non è stato assolutamente il mio giorno“.

Jack rincorre la prima vittoria in Ducati

Jack Miller, con il guasto al motore di Le Mans,  ha collezionato il terzo zero della stagione dopo Jerez 2 (caduta) e Misano 2 (la visiera di Fabio Quartararo nella presa d’aria). Risultati che pesano enormemente sulla classifica MotoGP, dove gravita in settima posizione a -40 dalla leadership. Il sogno iridato rischia di svanire se ad Aragon non farà risultato. “Se vogliamo avere una possibilità dobbiamo vincere alcune gare il più velocemente possibile“, riporta Motorsport-Total.com. Sarebbe il modo migliore per salutare il box Pramac prima del passaggio al team Ducati factory. “Penso che abbiamo buone possibilità nelle ultime gare e spero davvero di potergli fare un altro regalo“.

Foto: Instagram @jackmilleraus

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

nakagami motogp

MotoGP, Takaaki Nakagami: “Serve un miglior atteggiamento mentale”

MotoGP, Joan Mir campione del mondo 2020

Joan Mir risponde al papà di Jorge Lorenzo: “Il merito non è suo”

baldassarri moto2

Moto2: Baldassarri, ritorno in Forward: “C’è molta energia e positività”