MotoGP, Jack Miller

MotoGP, Jack Miller a razzo (355,2 km/h) verso il team Ducati factory

Jack Miller miglior pilota Ducati nel test MotoGP di Losail. L'australiano vola a 355,2 km/h sul rettilineo e punta al team factory per il 2021.

25 febbraio 2020 - 16:35

Jack Miller chiude il test MotoGP a Losail come miglior pilota Ducati. Quinto crono nella combinata, 247 millesimi di ritardo dal best lap di Vinales. Il più veloce in termini di top speed, toccando i 355,2 km/h. Nessuno meglio del pilota australiano, neppure i piloti ufficiali Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, rispettivamente a 349,5 e 352,9 km/h. La velocità di punta non ha mai fatto la differenza per la vittoria dei titoli mondiali, ma l’alfiere del team Pramac dimostra di avere le idee chiare. In ballo c’è un posto nel team factory o il cambio di livrea, con la prima opzione che ha precedenza assoluta.

La scorsa estate era sul punto di firmare con KTM, dopo le voci di un possibile ritorno di Jorge Lorenzo in Ducati. L’affare mai smentito non andò in porto e ‘Jackass’ ha preferito restare su una moto che conosce bene, con cui correrà la sua terza stagione in MotoGP. Nei test invernali ha messo in ombra i colleghi di marca e si rivela ottimo collaudatore. Jack Miller per primo ha testato il nuovo dispositivo holeshot 2.0 durante il tour orientale della stagione scorsa. L’ha impiegato per la prima volta in Thailandia, ma è apparso evidente solo nel test di Sepang.

JACKASS PRIMO IN TOP SPEED

Dopo due cadute nei primi due giorni di test, lunedì ha effettuato due time attack e due long run. Nel primo ha dovuto interrompere dopo 12 giri per mancanza di feeling con una gomma anteriore di prova. “Successivamente abbiamo montato una gomma anteriore morbida standard e una posteriore media. Con queste gomme ho fatto altri dodici giri e mi sono sentito davvero a mio agio. La mia velocità di punta è impressionante“.

Per inanellare un passo gara simile a quello di Viñales serve ancora lavoro. In vista della prima gara occorrerà migliorarsi in curva 10 dove perde ancora qualche decimo. Ma gli aggiornamenti apportati dai tecnici Ducati sembrano calzargli a pennello, lasciando prevedere un’esaltante annata MotoGP”Siamo migliorati in tutte le aree. Dico “noi”, ma sono solo il pilota. La nostra moto è un razzo. 355,2 km/h di velocità massima e guido costantemente a 355 km/h sul rettilineo. Ora – ha concluso Jack Miller – puoi usare la potenza in modo coerente e delicato”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP rain cover

MotoGP, la tecnica: come ci si adatta alle diverse condizioni meteo?

dominique aegerter motoe

Dominique Aegerter: “I migliori in MotoGP? Márquez e Rossi”

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: ipotesi rinnovo e risposta a Nonna Lina