MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Ducati vs Yamaha a Silverstone: si accettano le scommesse!

La MotoGP sbarca a Silverstone per il 12° round stagionale. Fabio Quartararo e Yamaha proveranno a blindare il primato, le Ducati all'assalto della leadership in classifica.

25 agosto 2021 - 17:20

Il campionato del mondo di MotoGP approda sul circuito di Silverstone per la 12esima tappa stagionale. Dopo la frenetica gara austriaca vinta da Brad Binder, al termine di una vertiginosa gara flag-to-flag a causa della pioggia caduta negli ultimi giri, il meteo potrebbe tornare protagonista. Le previsioni non preannunciano pioggia, ma alle latitudini inglesi mai dire mai. Il layout britannico è caratterizzato da diversi rettilinei, il più lungo dei quali misura 770 metri, e brusche frenate che richiedono maggiore impegno ai sistemi frenanti. 8 le curve a sinistra, 10 a destra, con una carreggiata larga 15 metri e una lunghezza complessiva di 5,9 km. Sulla pista di Silverstone è Yamaha a farla da padrona con 7 vittorie, di cui 4 nell’era MotoGP.

Il trio al vertice

Fabio Quartararo arriva da leader del Mondiale: 4 vittorie stagionali, 3 podi, sempre in zona punti nelle precedenti 11 gare. Il francese del team Monster Yamaha risulta non solo il più veloce, ma anche il più costante e proverà a blindare il primato in classifica. Secondo i siti di scommesse MotoGP è il grande favorito per la conquista del GP di Silverstone e la vittoria è quotata a 2,50. “La gara sarà sicuramente buona finché le condizioni meteorologiche saranno buone. Se piove bisogna vedere cosa succede”, ha spiegato Quartararo. “Il mio obiettivo è lottare per la vittoria perché questa è una delle mie piste preferite“.

I diretti inseguitori in classifica sono Joan Mir e Pecco Bagnaia a -47 punti. Per Suzuki potrebbe essere terreno favorevole per la conquista del primo trionfo stagionale date le caratteristiche della GSX-RR. Joan Mir si ritrova davanti ad una ghiotta occasione per difendere il titolo: il successo vale 4.50, quello di Pecco Bagnaia 5.50. “Silverstone è una pista che non si adatta alle caratteristiche della nostra moto come a Zeltweg“, ha sottolineato il piemontese della VR46 Academy. “Ma se ci concentriamo dalle sessioni di prove libere del venerdì, possiamo essere competitivi. Come sempre anche il meteo giocherà un ruolo importante in Inghilterra, bisogna essere pronti ad adattarsi a tutte le condizioni della pista“.

La “variabile” Marquez

L’otto volte campione del mondo Marc Marquez non è ancora in perfette condizioni fisiche. Dopo l’infortunio di Jerez 2020 paga ancora lo scotto dei tre interventi chirurgici all’omero destro, che non gli permettono uno stile di guida aggressivo e al limite a cui ci ha tanto abituati. In occasione dell’ultimo round in Austria ha fatto ricorso a infiltrazioni per attutire il dolore, ma è andato vicino alla conquista del gradino più alto del podio. Peccato che la pioggia abbia scombussolato gli equilibri in pista, costringendolo a cambiare moto con gomme rain e facendolo scivolare in 15esima piazza. La sua vittoria permette di moltiplicare la posta in palio per 7.50 volte. “Questo week-end sarà di nuovo utile per migliorare e vedere cosa è possibile ottenere domenica – ha dichiarato il Cabroncito -. Nella precedente gara eravamo veloci e siamo stati in grado di combattere. Ma Silverstone è un circuito molto diverso e molti possono essere forti lì“.

Gli outsider

Tra i grandi favoriti per il round inglese di MotoGP c’è anche Jorge Martin, autentica rivelazione nel doppio appuntamento austriaco. Il rookie del team Pramac ha incassato una vittoria e un podio al Red Bull Ring e qui va alla ricerca di conferme. Silverstone non è certo il miglior tracciato per la Ducati Desmosedici, ma il prototipo di Borgo Panigale ha dimostrato di poter dire la sua ovunque. Il trionfo del madrileno è quotato a 9.00, alla pari dei compagni di marca Jack Miller e Johann Zarco. Per gli amanti delle scommesse impossibili: Miguel Oliveira viene valutato a 21.00, Aleix Espargarò a 31.00.

Per i fan più appassionati di Valentino Rossi… L’ascesa sul gradino più alto del podio ripaga 51 volte la posta in gioco! La Yamaha M1 ha le doti tecniche per fare bene sull’asfalto inglese. “Mi piace molto Silverstone; è una pista fantastica ed è una delle mie preferite. È lungo e ha tutto: parti veloci, medie ed è molto tecnico in alcuni punti. Di solito siamo abbastanza forti qui, spero anche quest’anno. Penso che le previsioni del tempo siano buone al momento, ma devi essere pronto a tutto lì: può iniziare con l’asciutto e finire con il bagnato, o essere bagnato solo in alcuni punti“. In ogni caso lo spettacolo è assicurato!

 

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marc marquez motogp

MotoGP: Marc Márquez, primo contatto con la nuova Honda RC-V

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Da Dovizioso aspettiamo info su Ducati”