Cal Crutchlow

MotoGP, Crutchlow: “Se guido come Marquez finisco a terra”

Cal Crutchlow sottolinea come la Honda richieda gradi di inclinazione estremi in curva. Non a caso al Sachsenring Marc Marquez ha piegato a 66 gradi!

12 luglio 2019 - 14:38

Marc Marquez al Sachsenring ha firmato un altro record raggiungendo un’inclinazione di 66 gradi. La Honda RC213V richiede uno stile di guida spericolato, sempre al limite, con gradi di inclinazione in curva al di sopra della media. Un rischio che il Cabroncito vorrebbe evitare e per questo i tecnici HRC stanno lavorando su un nuovo telaio. Ma questo rischio è il punto di forza del fenomeno di Cervera e nessuno meglio di lui può domare una moto simile. Ne sanno qualcosa Cal Crutchlow e Jorge Lorenzo. Non a caso il maiorchino ha riportato una serie di cadute ogni volta che ha provato a osare di più.

Il pilota britannico della LCR Honda ha chiuso il primo tempo del campionato con un podio al Sachsenring, frutto di un lavoro meticoloso sul retrotreno della RC213V. A più riprese Crutchlow ha sottolineato come sia impossibile seguire i dati e lo stile di guida di Marquez. Il record di inclinazione è una dimostrazione sin troppo evidente. “Non posso e non sarà mai possibile raggiungere questi angoli estremi, questo è il mio stile di guida. Purtroppo questa moto va guidata con inclinazioni leggermente più estreme per farla girare rapidamente. Ma ogni qualvolta ci provo cado. Non si adatta al mio stile di guida“.

Marc sfrutta questo vantaggio per far girare la Honda a sua immagine e somiglianza. In questo modo sbaraglia la concorrenza all’interno del box HRC. Nessuno potrà mai ottenere gli stessi risultati con questo prototipo, né potrà avere voce in capitolo sulla scelta del motore. “Non sto dicendo che non vuole migliorare la moto, ovviamente lo fa sempre. Ma è soddisfatto di ciò che ha, perché è il più veloce e il più forte. È intelligente, ovviamente – ha concluso Cal Crutchlow -. Attualmente è il miglior pilota al mondo“.

1 commento

Katana05
19:53, 12 luglio 2019

Non per essere pignoli, ma Cruchlow finisce a terra spesso anche quando guida come Cruchlow.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ktm test motogp valencia

MotoGP, Spy Attitude: KTM, innovazione continua per il 2020

MotoGP, Andrea Iannone e Aleix Espargaro

MotoGP, Aprilia punta al team satellite: “Bisogna convincere Piaggio”

jordi torres

MotoE: Il team Pons schiera Jordi Torres nel 2020