motogp 2020

MotoGP: calendario con 15 GP, no a Malesia, Argentina e Thailandia

Mondiale MotoGP con 15 Gran Premi (uno da annunciare), cancellati i round in Argentina, Malesia e Thailandia. Il calendario aggiornato.

31 luglio 2020 - 12:20

Il calendario MotoGP 2020 viene aggiornato nuovamente. Sono 15 i Gran Premi confermati per questa stagione, niente da fare invece per Malesia, Argentina e Thailandia. Questi ultimi tre eventi, inizialmente posticipati, sono stati ufficialmente cancellati. La situazione mondiale dovuta alla pandemia da coronavirus ha costretto Dorna e autorità locali a compiere questa scelta. Dal 20 al 22 novembre poi ci sarà l’evento conclusivo della stagione, da confermare ma sempre in Europa. Per la prima volta dal 1986 il Mondiale avrà luogo solo nel Vecchio Continente.

C’è una buona notizia però per il ThaiGP, che rimarrà parte del calendario MotoGP fino al 2026. Lo stato asiatico quindi può pensare con maggiore tranquillità agli eventi futuri, pur vedendosi costretto ad annullare quello del 2020. Dorna sta già lavorando invece sulle date 2021 dei Gran Premi di Argentina e Malesia, per assicurarsi il loro ritorno nel prossimo calendario. Situazioni chiaramente in continua evoluzione per il difficile periodo attuale, ma si lavora nel rispetto delle nuove regole per garantire tutti gli eventi possibili.

“Ci mancherà la passione dei tifosi argentini, malesi e thailandesi” ha dichiarato il CEO Dorna Carmelo Ezpeleta. “Creano sempre un’atmosfera incredibile nel corso degli eventi in questi paesi. Con tristezza dobbiamo annunciare la loro cancellazione, ma ne approfittiamo per annunciare l’accordo con la Thailandia ed il circuito del Buriram fino al 2026. Stiamo già lavorando per tornarci l’anno prossimo, così come in Argentina e Malesia. Aggiungeremo infine un 15° Gran Premio in Europa, che verrà annunciato in seguito.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGé, Franco Morbidelli pilota Yamaha Petronas

MotoGP, Franco Morbidelli: una Yamaha factory? No, grazie

Torino Suzuki MotoGP

MotoGP: la maglia celebrativa del Torino F.C. per il Mondiale Suzuki

MotoGP, Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso: la “gabbia” della MotoGP e la libertà del motocross