tony arbolino

Moto3 Phillip Island, Prove 1: Pioggia, vento e tre italiani in testa

Condizioni difficili nelle FP1, ma svettano i piloti italiani. Tony Arbolino stampa il miglior crono, seguono Lorenzo Dalla Porta e Romano Fenati.

25 ottobre 2019 - 0:48

Pioggia e vento si presentano all’inizio di questo primo giorno in Australia, condizioni che però sembrano favorire gli italiani. Ne troviamo ben tre al comando della classifica a turno concluso: Tony Arbolino occupa la prima posizione, seguito dal leader iridato Lorenzo Dalla Porta e da Romano Fenati. Aron Canet chiude la top ten, tempi chiaramente molto alti visto il meteo inclemente.

Da ricordare due wild card in pista questo fine settimana: si tratta dell’australiano Yannis Shaw e del neozelandese Rogan Chandler. Come detto, i piloti della categoria minore non incontrano sicuramente le condizioni ideali. Pioggia, vento e 15° C li accolgono in questo primo turno di prove libere. Aprono la sessione Yurchenko, Toba e Chandler, seguiti via via da molti altri, che iniziano a girare su pista bagnata. Arriva presto una caduta per Shaw, seguita nel corso del turno da quelle di Arenas (due volte), Antonelli, López, Migno, mentre Rossi è protagonista di un fuoripista, prima di sbattere contro le barriere.

In queste condizioni svettano il duo Snipers e Dalla Porta, mentre Canet ci mette un po’ di più a scendere in pista. Registriamo chiaramente tante lunghe soste ai box in attesa del miglioramento delle condizioni, che però non accennano a cambiare. Il turno si chiude con Tony Arbolino saldamente al comando, seguito da Lorenzo Dalla Porta e da Romano Fenati, mentre Aron Canet chiude la top ten.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

fenati test privati jerez

Moto2-Moto3: La pioggia pone fine ai test a Jerez

Andrea Iannone a Valencia

MotoGP, Andrea Iannone spegne l’incendio: “Giri motore troppo alti”

Alberto Puig team manager HRC

Puig: “Alex Marquez alto, eravamo abituati a Dani Pedrosa”