contatore per sito
site logo
foggia misano, moto3
Motomondiale

Moto3, Dennis Foggia riapre la sfida iridata “Dovevo vincere sì o sì”

05 set 2022 di Diana Tamantini

Dennis Foggia fa tris a Misano, accorcia le distanze dalla vetta iridata e la dedica alla mamma per la prima volta in circuito.

Vincitore a Misano per il terzo Gran Premio consecutivo. Dennis Foggia è riemerso in occasione della tappa di casa, conquistando un risultato molto importante. Il pilota romano, fresco di accordo per la Moto2 2023, deve prima concludere nel miglior modo possibile il suo ultimo anno in Moto3. Ora sono 35 i punti di ritardo dal nuovo leader Guevara, recuperare è ancora possibile? Non è la situazione migliore, ma quel che è certo è che non deve commettere più errori nei prossimi sei GP.

“Era la mia gara”

Attacco totale senza troppi pensieri per Dennis Foggia. “Non ho sentito la pressione, non ho più niente da perdere. Questa era la mia gara, dovevo vincere sì o sì.” Il pilota romano di Leopard continua il suo regno a Misano dopo il doppio trionfo del 2021. “Non è stato semplice” ha però sottolineato. “Izan [Guevara] è stato molto veloce da subito. Quando però ho visto “mapping 2” sul dashboard mi sono detto che ok, era il momento.” Ha ripreso lo spagnolo ed impostato il suo ritmo, gestendo alla meno peggio anche le gomme distrutte nel finale di gara. È arrivata così una grande vittoria in casa, davanti a famiglia ed amici. “Anche mia mamma, era la prima volta in circuito! Non prende mai l’aereo, ne ha paura. Questa vittoria è per lei.”

Foggia continua a crederci

La classifica generale ha subito un cambio al vertice dopo la tappa a Misano. Sergio Garcia ha sbagliato di tutto, Izan Guevara invece no: il pilota #11 quindi ha dovuto cedere il passo al compagno di box. Per la prima volta il maiorchino comanda la Moto3 e con 11 punti di vantaggio dopo il terzo posto conquistato in Italia. Dennis Foggia è riuscito a limare qualcosa, anche se non troppo rispetto al nuovo leader: ora accusa 35 punti di ritardo dalla vetta. “Difficile, ma non impossibile” ha rimarcato l’alfiere di casa Leopard. Lo sguardo è già alle prossime gare, Aragon ma anche tutte le tappe oltreoceano tornate in calendario dopo anni. Foggia è fiducioso, quei GP possono essergli favorevoli. Potrebbe non bastare, ma certamente non si può più sbagliare nulla fino a Valencia.

Foto: motogp.com

Commenti
Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. i campi contrassegnati con * sono obbligatori.