niccolò antonelli moto3

Moto3 Austin, Prove 1: Niccolò Antonelli svetta sul bagnato

Niccolò Antonelli stampa il miglior crono nelle FP1 bagnate ad Austin. Seguono Filip Salac ed Alberto Surra, non manca qualche incidente.

1 ottobre 2021 - 16:46

La tappa Moto3 ad Austin inizia nel segno di uno dei nostri portacolori. Niccolò Antonelli mette il suo sigillo nelle prime prove libere svolte su pista bagnata, superando di appena 15 millesimi Filip Salac. Terza piazza per Alberto Surra, ricordiamo all’esordio mondiale da Assen e quindi un rookie su questo tracciato, con a ruota il compagno di box Andrea Migno. A referto anche qualche incidente su questa superficie insidiosa per la pioggia, tra i piloti a terra anche il leader iridato Pedro Acosta. Tutti gli orari del Gran Premio.

Prove libere 1

Il ritorno in USA inizia con temperature tra i 21 ed 1 23° C, ma soprattutto sotto una leggera pioggia. Il temuto maltempo è già arrivato, scatta così il fine settimana al COTA per la categoria Moto3. Ricordando anche un annuncio dell’ultima ora, ovvero lo Snipers Team 2022 con Andrea Migno ed Alberto Surra, quest’ultimo tra l’altro diventato ufficialmente parte della VR46 Academy in questi giorni. In pista è il duo CIP ad aprire ufficialmente le danze sul bagnato, seguito via via da tutti gli altri, e nei minuti finali abbiamo anche le prime scivolate del weekend: Masiá alla curva 6, Yamanaka e Tatay alla curva 9, Acosta (con highside) alla curva 14. Va molto peggio invece a García, a terra dolorante dopo essere caduto alla curva 10, qualche brivido per la sua moto rimasta in mezzo alla pista. La bella notizia è che comunque si rialza presto e torna al box sulle sue gambe. Per quanto riguarda la classifica, Alla fine Niccolò Antonelli piazza la sua zampata, prendendosi il primo posto davanti a Filip Salac ed al duo Snipers.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

La classifica

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: un Mondiale vinto (anche) dallo psicologo

mir petrucci motogp

MotoGP: Joan Mir e Danilo Petrucci, l’abbraccio dopo l’incidente

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Arrabbiato con Pecco, Yamaha scelta giusta”