Fernandez Moto2

Moto2, Augusto Fernández: “Anno difficile, nel 2021 ripartire da zero”

Augusto Fernández chiude una stagione Moto2 complessa. Ma guarda al 2021 con fiducia. "Sono più forte mentalmente. Le cose andranno meglio."

29 dicembre 2020 - 17:05

Basandosi sul passo avanti visto nel 2019, Augusto Fernández veniva dato come uno dei grandi protagonisti dell’annata Moto2 2020. La realtà invece è stata un po’ diversa. Oltre alle difficoltà per il periodo attuale, ricordiamo che approdava in una nuova squadra. Ma non dimentichiamo anche la sindrome compartimentale e nelle ultime gare anche la frattura ad un piede. Guardando i risultati stagionali, parliamo di un 4° posto a Le Mans come miglior piazzamento (dopo tre vittorie, altri due podi ed una pole l’anno prima). Problematiche però che lo caricano ancora di più in vista del prossimo campionato. Stavolta con tanta voglia di viverlo da protagonista.

“Un voto alla mia stagione? Direi un 5 o un 6. Nonostante il duro lavoro, mancava sempre qualcosa.” Il giovane spagnolo è il primo a non dare un gran giudizio all’annata appena conclusa. Seppur con alcuni aspetti positivi. “Ho imparato ad essere più forte mentalmente” ha sottolineato in un’intervista prodotta da EG 0,0 Marc VDS, con cui correrà anche l’anno prossimo. “Ci sono stati momenti difficili, che ho superato grazie alla squadra ed alle persone che ho attorno.” Come mai queste problematiche? “Non lo so. Fin dai test abbiamo cercato un click, ma alla fine ho pagato la mancanza di confidenza con la moto.”

Ma la gara di Portimao è stata una bella iniezione di fiducia. “Ritrovarsi a lottare davanti ci ha aiutato. Sono convinto che le cose andranno meglio in futuro, anche grazie alle lezioni imparate quest’anno.” Con rinnovata energia per il 2021, lasciandosi anche alle spalle i problemi fisici. “L’operazione per sindrome compartimentale è andata bene, temevo qualche conseguenza. È stato un sollievo.” Idee ben chiare per il prossimo anno. “Dobbiamo cancellare tutto e ripartire da zero, puntare a non ripetere certi errori, con l’obiettivo di ritrovare buone sensazioni fin da subito. Voglio tornare ad essere competitivo, vincere gare e lottare per il titolo: questo è il mio programma.”

Foto: Mirco Lazzari, via Team EG 0,0 Marc VDS

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Marquez e Alex Marquez

MotoGP, spostamenti tecnici da e verso il box di Marc Marquez

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò e la convivenza con Marc Marquez

bendsneyder moto3 motogp

MotoGP: le beffe dell’ultimo giro, o addirittura degli ultimi metri