ai ogura moto2

Moto2: Ai Ogura sempre più in alto, ecco il primo podio

Ai Ogura sempre più in bella evidenza nella sua prima stagione Moto2. In Austria arriva un gran secondo posto, a soli otto decimi dalla vittoria.

16 agosto 2021 - 9:54

Il secondo round austriaco si è chiuso nel segno dei rookie. Questo infatti ci ha detto la lotta per la vittoria, una questione riservata a due ragazzi all’esordio in Moto2. Raúl Fernández s’è già fatto vedere molto spesso in alto, mentre per Ai Ogura è arrivato ieri il primo grande risultato di categoria, un secondo posto come primo podio. A conferma delle capacità del giovane pilota giapponese, che dopo aver brillato nel suo ultimo anno in Moto3 sta realizzando una gran stagione anche in classe intermedia. Tolto un 17° posto in Qatar-1, ha due settimi posti come peggiori risultati, ed anche prima dei tre incidenti a referto era sempre in lotta per quelle posizioni.

Non dimentichiamo le due prime file nel doppio evento austriaco, le prime di categoria, ed il podio molto vicino già nella prima domenica di gare al Red Bull Ring. Ma Ogura si era dovuto ‘accontentare’ di un 5° posto (eguagliando il miglior piazzamento del Qatar-2) a causa di una Long Lap Penalty per track limits. Stavolta nessuno errore: un’ottima partenza dalla terza casella, la fuga con il collega esordiente Fernández, il tentativo di insidiarlo fino alla fine. Non ci è riuscito, ma il 20enne di Tokyo ha davvero realizzato una corsa da ricordare, risalendo anche in ottava posizione iridata. La conferma della sua costante crescita.

“Fin dall’inizio del campionato la mia squadra ha lavorato tantissimo” ha sottolineato Ai Ogura a gara conclusa. “Finalmente posso ripagarli con un bel risultato!” Un primo podio dal grande valore. “La gara è stata davvero difficile” ha aggiunto. “Raúl [Fernández] ha spinto tantissimo fin da subito ed ero già abbastanza al limite. Durante la corsa avevo visto la possibilità di prenderlo, ma negli ultimi giri aveva qualcosa in più e non ci sono riuscito.” Ma gli otto decimi di distacco dal traguardo ben evidenziano la lotta serrata tra i due esordienti, che hanno messo in riga tutti i colleghi ben più esperti.

C’è soddisfazione, ma non del tutto. Anche per il fatto di aver visto la vittoria così vicina… “Sono contento, ma non al 120%, dobbiamo continuare a lavorare” ha infatti dichiarato Ogura. Che guarda già al prossimo appuntamento a Silverstone. “In questi due fine settimana sono andato molto bene, ma questa è una pista speciale. Vedremo cosa riusciremo a fare in altri circuiti.” Ma visto il suo ruolino di marcia messo a referto finora, non è assurdo dire che continueremo a vederlo ancora nelle zone alte.

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Gomme Michelin? Serve più coerenza”

enea bastianini motogp

MotoGP, Enea Bastianini: “Michele Pirro riferimento nelle prime libere”

motogp misano 2021

MotoGP Misano: dal ritorno di Morbidelli al “vero momento” di Márquez