Luca Marini fratello di Valentino Rossi

Luca Marini: “Correrei in Honda con Marc Marquez”

Luca Marini al di sotto delle aspettative in questa stagione di Moto2. Il grande sogno della MotoGP scalpita: "Correrei anche con la Honda".

28 settembre 2019 - 11:33

All’inaugurazione di un negozio Triumph a Milano erano presenti Luca Marini, Lorenzo Baldasarri, Enea Bastianini e Fabio Di Giannantonio. Nella classe Moto2 c’erano grandi aspettative intorno al fratello di Valentino Rossi, il cui campionato non è andato come previsto. Il 22enne di Urbino non ha trovato subito il miglior feeling con il nuovo motore Triumph e le altre novità introdotte nel 2019. “Ci sono stati molti cambiamenti con motori e pneumatici e ho dovuto cambiare il mio stile di guida – riporta ‘Marca’ -. Ora sono sulla buona strada e devo finire la stagione nel miglior modo possibile“.

Due podi stagionali, secondo posto al Mugello e terzo ad Assen, quarto nell’ultima gara di Aragon. Luca Marini confida nel motore Triumph per adattarsi in vista del grande salto in MotoGP. Ma prima servono i risultati: “Questo motore rende la moto più vicina alla MotoGP. Ora possiamo fare percorsi diversi da quelli dello scorso anno, che sono molto vicini a quelli della MotoGP perché abbiamo più potenza. La MotoGP è un sogno – ha aggiunto il fratello di Valentino Rossi -, ma con questo cambiamento ci avviciniamo sempre di più. Quest’anno con più potenza le gare sono state più divertenti“.

E se un giorno dovesse arrivare una chiamata dalla Repsol Honda per condividere il box con Marc Marquez? “Assolutamente sì. E poi l’avrei battuto in pista“, ha scherzato scatenando le risate dei presenti. Una domanda a doppio taglio per via degli ormai celebri screzi tra il campione di Cervera e il Dottore. Poi il discorso si fa serio: “Tutti vanno per la loro strada e la MotoGP è un sogno che tutti vogliono raggiungere. Inoltre – ha concluso Luca Marini – se chiama la Honda ufficiale non puoi dire di no“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Marquez

MotoGP, Honda: Marquez guida l’evoluzione, Lorenzo “sui dettagli”

johann zarco

UFFICIALE Johann Zarco con LCR Honda fino a fine stagione

andrea dovizioso 2019

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Obiettivo principale il 2° posto mondiale”