Febvre Kawasaki

MXGP 2020: Romain Febvre inizia la sua avventura in Kawasaki

Romain Febvre si veste di verde per il 2020 e insieme al suo nuovo team è pronto ad iniziare un nuovo capitolo della sua carriera dopo 5 anni in Yamaha

1 ottobre 2019 - 21:07

E’ finalmente arrivato l’annuncio che in molti attendevano, quello di Romain Febvre in Kawasaki per la stagione 2020. Una trattativa, quella tra il campione del mondo 2015 e la squadra gestita da François Lemariey che vi avevamo anticipato ad inizio Agosto ( qui trovate il link)

RESET PER TEAM E PILOTA

Sia Febvre che la Kawasaki sono alla ricerca di un vero e proprio “reset” dopo un 2019 difficile per entrambi. Per l’ex pilota Yamaha la stagione è stata un vero e proprio calvario con due gravi infortuni (l’ultimo a femore è ancora in fase di guarigione) e l’unica gioia arrivata con il successo in Svezia. Anche per il team l’anno è stato particolarmente complicato, con i tanti infortuni, uno su tutti quello accorso a Clement Desalle che ne hanno limitato i risultati. Sarà proprio il belga, tornato in sella qualche giorno fa, ad affiancare Febvre per una super coppia che punterà al titolo nel 2020. Il fatto che Kawasaki abbia investito sul campione francese per sfruttare al massimo le potenzialità della KX450F-SR è sintomo di come dal Giappone ci sia la voglia di mettere pressione a Honda, KTM e Yamaha.

UN NUOVO INIZIO

“Inizio a scrivere una nuova pagina della mia carriera con tanta voglia!” ha detto Febvre. Sono molto contento di questa scelta; non è mai facile cambiare dopo cinque anni nella stessa squadra ma sono sicuro che questo è il momento migliore per farlo. Il mio infortunio alla fine di questa stagione ritarderà i miei primi giorni con la squadra, ma sarò ancora più motivato entro la fine dell’inverno quando potrò tornare di nuovo in moto! Tutti nel team sono altamente motivati ​​e sono impaziente di stare con loro e in sella. Per quanto riguarda il mio infortunio ci vuole molto tempo ovviamente ma tutto procede come previsto dallo staff medico; presto avrò il primo esame sei settimane dopo l’intervento; vedremo come va con il femore e saremo in grado di fare i nostri piani per la riabilitazione. Prenderò una pausa invernale più lunga del solito, ma la pazienza è l’unica opzione. Sarò in grado di iniziare i test in buone condizioni e di aprire questo nuovo capitolo della mia carriera. La squadra è dietro di me al 100%; hanno una forte esperienza nelle corse e sono sicuro che realizzeremo grandi cose insieme ” ha concluso il campione del mondo 2015.


Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MXGP, Calendario 2020

MXGP Ecco il calendario Mondiale 2020 con tre tappe in Italia

MX Trofeo Regioni

Motocross Trofeo delle Regioni, vincono Lombardia e Piemonte

Tony Cairoli

Tony Cairoli in pista a Jerez per la Lamborghini World Final