Marco Melandri

Superbike: Marco Melandri “Torno dalle gare sempre infelice”

Il pilota GRT Yamaha è tornato da Magny Cours con un sesto posto, ma senza gioia. "Non mi diverto a guidare questa moto, non è adatta per me"

1 ottobre 2019 - 17:46

Marco Melandri fra sei gare lascerà il Mondiale, ma è un epilogo diverso da quello che ci si aspettava. Il terzo posto di Phillip Island, al debutto sulla Yamaha R1 sembrava l’antipasto di un’avventura da ricordare. Invece il 37enne ravennate ha perso fiducia con una moto che non sente sua. A Magny Cours, in gara 2, ha  portato a casa il sesto posto, aiutato anche dalle cadute di diversi protagonisti. “Quando torno a casa dalle gare, non sono mai felice” commenta amaramente Marco Melandri. “Sono stanco, perchè guidare così non dà soddisfazione. In Francia ho fatto anche belle battaglie, ma non mi sono divertito, perchè non andavo come avrei voluto.” 

“YAMAHA E’ TROPPO RIGIDA PER ME”

Il problema più grosso è che la Yamaha è molto rigida, troppo rigida. La Yamaha ha cercato di darmi una mano e anche il team GRT si sta prodigando molto. Ma sono piccolo e leggero, mi diventa impossibile fermarmi e farla girare come vorrei. Mi sembra di essere seduto su un unico pezzo, non si muove niente. Non sento connessione fra gomma e asfalto. Eppure mi ricordo che la Yamaha 2011 era diversa, con quella mi trovavo a meraviglia…” 

“LA YAMAHA E’ VELOCE MA…”

E’ da inizio stagione che soffro degli stessi problemi, quasi tutte le gare sono andate male. La moto non fa quello che voglio. Peccato, perchè la R1 sarebbe molto veloce. Però ha un carattere che non si adatta alle mie dimensioni fisiche e al mio stile di guida. Ho bisogno di molto appoggio sull’anteriore, ma questa moto è pesante e non me lo permette. Ho bisogno di un buon feeling con la gomma anteriore, ma questa bici è pesante. La Yamaha 2020 (provata nei test di Misano e Portimao, ndr) ha esattamente le stesse caretteristiche. Sarebbe stato impossibile andare avanti così.”

Che farà Marco Melandri nel 2020? Solo l’istruttore di guida veloce, come vedete nel video qui sotto, o qualcos’altro?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Leon Camier

Superbike 2020: Leon Camier vicinissimo a Ducati Barni

superbike motul qatar

Superbike: MOTUL Main Sponsor dell’ultimo round in Qatar

Superbike, Toprak

Superbike: Toprak sarà così veloce anche con la Yamaha?