MXGP, Tony Cairoli ritorna in moto sulla pista di casa

Tony Cairoli ritorna in pista sul circuito di Malagrotta. Il nove volte iridato attende di conoscere quando il campionato MXGP riprenderà la sua corsa.

9 maggio 2020 - 14:41

Tony Cairoli è ritornato in moto in attesa di conoscere quando potrà rilanciare la sfida nel Mondiale di Motocross 2020. Dopo le prime due tappe nel Regno Unito e in Olanda, il nove volte campione si ritrova a dover inseguire Jeffrey Herlings e Tim Gajser. Un solo podio per il fuoriclasse di Patti che ha dovuto fare i conti con i postumi dell’intervento alla spalla dell’estate scorsa e con un più recente infortunio al ginocchio. Terzo posto assoluto in classifica a quota 68 punti, a -17 dal campione in carica del team HRC e -24 dal compagno di marca olandese.

Sarà difficile quest’anno contendere il titolo MXGP se non sarà in perfette condizioni. Nel mirino c’è innanzitutto il rinnovo di contratto e collezionare podi utili, sia per la classifica che per il morale. Al termine del round sulla pista sabbiosa della Valkenswaard, Tony Cairoli si è fermato in Belgio insieme alla famiglia e ad alcuni uomini della sua squadra. Da poco più di un mese è ritornato a Roma, dove ha lavorato soprattutto sull’attività fisica. Due giorni fa è tornato in sella alla sua moto da cross sulla pista di casa: “Piano piano si inizia a fare qualche giretto qui nella pista di casa“. Resta ancora da chiarire quando potrà riprendere il campionato mondiale di Motocross. Probabile una ripresa tra fine luglio e inizio agosto alla pari di MotoGP e Superbike. Ma bisognerà fare i conti con le necessità finanziarie di team e organizzatori.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mxgp herlings

MXGP: Jeffrey Herlings ‘prepara’ il Mondiale in AMA National?

MXGP 2020

MXGP: Round 2020 senza pubblico? “Non è un’opzione possibile”

Tony Cairoli

Motocross, Tony Cairoli: “Le gare si vincono in allenamento”