Superbike, Luca Bernardi

UFFICIALE Superbike: Luca Bernardi ecco il futuro, con Barni nel 2022-23

Barni Ducati si assicura uno dei pezzi pregiati del mercato Superbike: Luca Bernardi dopo una grande stagione di debutto in Supersport farà il salto in SBK nel 2022-23

13 ottobre 2021 - 10:49

Giorni infuocati per il mercato Superbike. Le case ufficiali sono a posto, ma come avevamo detto tempo fa sono le case satellite che devono ancora cercare di sistemarsi per il 2022. Tra queste quelle di Ducati e Barni, che per la prossima stagione piazza un colpo che susciterà grandissimo interessa per gli anni a venire.

La compagine di Marco Barnabò si assicura infatti le prestazioni del giovanissimo Luca Bernardi per il biennio  2022-23. Attualmente in convalescenza per la frattura della vertebra T12 rimediata a Le Mans, il sammarinese ha saputo impressionare nella sua stagione di debutto nel mondiale Supersport. Il due volte campione italiano (nel 2017 in SSP300 e nel 2020 in SSP600) ha conquistato anche la scena internazionale, tanto da meritarsi una chance nella massima categoria delle derivate di serie.

Una stagione da rookie degna di nota

Che fossimo di fronte a un talento di assoluto valore lo si era capito nelle stagioni passate nel campionato italiano, vincendo due titoli da dominatore. Ripetersi nel mondiale non era semplice, ma Luca non ha tradito le aspettative di chi lo vedeva competitivo già al primo anno di mondiale. Cinque podi e l’essere costantemente al vertice hanno confermato l’enorme di velocità di Bernardi, che nella sua annata da rookie ha saputo giocarsi alla grande le sue carte.

L’infortunio rimediato a Magny-Cours, quando per altro si trovava in testa in Gara 2 dopo avere conquistato la pole al sabato, lo ha purtroppo estromesso per il finale di stagione. Questo non ha impedito però alle squadre Superbike di muoversi tempestivamente per bloccare uno dei talenti migliori sul mercato.

Barni-Bernardi: accordo biennale!

La squadra di Barnabò è stata così tra le prime a muoversi e si è assicurata il sammarinese non solo per una stagione, bensì due. L’accordo è infatti su base biennale, segno evidente della volontà di puntare in modo forte e deciso su Bernardi, nonostante la squadra bergamasca avesse ricevuto parecchie dimostrazioni d’interesse: l’ultima da parte di Tom Sykes! L’ingaggio di Bernardi è una mossa importante anche per Ducati, che strappa Yamaha un prospetto di notevole interesse.

“Ho scelto chi ha creduto davvero in me”

“Ho scelto di accettare la proposta del Barni Racing Team perché hanno dimostrato di volermi e di credere nella mia crescita più di tutti gli altri” ha dichiarato Luca Bernardi. “Marco Barnabò mi è stato vicino anche dopo l’incidente di Magny Cours e ha deciso di puntare su di me anche dopo quello che è successo. Lo ringrazio per questo e per l’opportunità che ha deciso di darmi, io cercherò di adattarmi in fretta alla moto per cercare di essere subito competitivo. Non vedo l’ora di conoscere la squadra e spero di poter iniziare presto a lavorare con il team”.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: “Che bello finire davanti a Toprak!”

Scott Redding, Superbike

Superbike Argentina Gara 2: Redding ruggisce, Rea tiene vivo il Mondiale

Superbike Argentina 2021

LIVE Superbike Argentina/gara-2: vince Redding, Rea davanti a Toprak