Tom Sykes

Tom Sykes “La BMW sarebbe andata meglio sull’asciutto”

Il britannico regala un sabato da leoni alla BMW: prima pole del nuovo progetto e secondo podio di fila. Ma non gli basta

6 luglio 2019 - 22:10

Se siete convinti che la pioggia abbia dato una bella mano a Tom Sykes e alla BMW, vi sbagliate di grosso. Il britannico specialista di Donington (nove vittorie) il venerdi nelle seconde libere aveva fatto il miglior tempo al giro otto. E in Superpole, sempre con le slick, aveva fatto il vuoto firmando la pole numero 49 in carriera. “La pioggia ci ha fregato, in queste condizioni la S1000RR ha ancora qualche limitazione. Sull’asciutto avrei potuto divertimi di più. Ma va bene così, per adesso…”  (qui cronaca e classifica di gara 1)

VITTORIA VICINA

Tom Sykes commentando il primo podio BMW, due settimane fa a Misano, aveva rivelato di sentirsi vicino alla vittoria. “Io credo fermamente che possa succedere già quest’anno”. Dopo quanto visto nelle prime due giornate di Donington, il sogno del Boscaiolo prende sostanza. Fra Superpole Race (10 giri) e gara 2 (23 giri) la possibilità che la BMW possa lasciare il segno c’è. “Venerdi eravamo stati molto veloci, per cui se il meteo non fa altri scherzetti, parto molto convinto delle nostre possibilità. La pioggia mi lascia qualche recriminazione, ma è stato bello portare in porto il secondo posto. Siamo appena all’ottava gara ed è incredibile quello che stiamo facendo. Andiamo a podio da due round, su due circuiti diversi, e sarebbe fantastico mantenere questo slancio. Sono molto rilassato, e non vedo ora che sia domenica…”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike 2020, Kiefer Racing

Superbike 2020: Kiefer Racing cambia scenario con Jonas Folger e BMW?

Jonathan Rea, Scott Redding

Jonathan Rea: “Ducati ha scelto il top, Scott Redding ha talento”

Alvaro Bautista, Giulio Nava

Superbike: Alvaro Bautista porta in Honda il capo tecnico Giulio Nava