Superbike, Jonathan Rea

Superbike Teruel, Jonathan Rea dalla Superpole per la fuga Mondiale

Jonathan Rea firma la Superpole numero 26 e apparecchia una gara 1 da fuga nel Mondiale. In prima fila anche le Ducati di Michael Rinaldi e Scott Redding

5 settembre 2020 - 11:30

Jonathan Rea firma la Superpole numero 26, la terza 2020 in cinque round, stabilendo il nuovo primato assoluto del Motorland Aragon. Il Cannibale conquista la  posizione ideale per una gara 1 tutta d’attacco. La Ducati però non molla e piazza in prima fila uno strepitoso Michael Rinaldi davanti a Scott Redding. Il britannico è in ritardo di 10 punti nel Mondiale e deve fare in modo che il divario non cresca. Stessa storia invece per Chaz Davies, costretto di nuovo alla terza fila, stavolta in ottava casella. Si sta ripetendo quanto accaduto lo scorso week end, quando posizioni di partenza non buone avevano impedito al gallese di giocarsi la vittoria.

Jonathan Rea prepara il colpaccio

Siamo esattamente a metà Mondiale e gara 1 avrà un’importanza cruciale. Il Motorland, sulla carta, è il tracciato più favorevole per la Ducati fra quelli che restano da qui alla fine: Barcellona, Magny Cours e la novità Estoril.  Jonathan Rea ha conquistato cinque delle ultime sei corse, è in forma strepitosa e la Kawasaki non perde un colpo, nonostante i 10 km/h orari che paga in rettilineo da Ducati e Honda. Scott Redding dovrà prendere rischi ed evitare che il Cannibale prenda il suo ritmo.  A quel punto sarebbe difficilissimo batterlo, come ha sperimentato Chaz Davies in gara 2 domenica scorsa. Quindi la partenza sarà fondamentale. Bisognerà anche vedere che gara farà Michael Rinaldi: nel 2021 sarà probabilmente in Aruba.it Ducati, per cui usarà una tattica  “dolce” con Scott Redding o proverà a batterlo a tutti i costi?

Honda in agguanto

Le due Fireblade di Alvaro Bautista e Leon Haslam scatteranno in seconda fila, accanto a Tom Sykes come al solito incisivo con la BMW sul giro secco. Lo scorso week end Bautista ha azzardato la scelta della SCX, la gomma supermorbida, riportando la Honda sul podio dopo quattro anni. La Yamaha è sparata dai radar: Toprak Razgatlioglu è settimo, cioè partirà in terza fila accanto a Davies.

Si rivede Alex Lowes 

Il pilota britannico ha saltato FP3 per una gastroenterite. La situazione però è migliorata i dai medici è arrivata l’autorizzazione a scendere in pista in Superpole (nono tempo)  e in gara 1. Alex Lowes verrà rivalutato domenica mattina. Nei giorni scorsi non era stato bene, accusando uno stato febbrile che aveva comportato la necessità di sottoporsi al tampone Covid-19, poi risultato negativo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea nel 2021 avrà una Kawasaki nuova o solo aggiornata?

Superbike, Max Biaggi

Superbike, Max Biaggi intramontabile Arriva con il furgone e in pista si scatena

Superbike, Jonathan Rea si lancia verso quota 100