Superbike, Loris Baz

Superbike Magny Cours, Jonathan Rea a terra nelle prove 3 Svetta Loris Baz

Jonathan Rea entra in pista e cade, senza conseguenze. Loris Baz il più veloce nelle ultime libere, sempre sul bagnato. Alle 11 la Superpole

3 ottobre 2020 - 9:25

Loris Baz è stato il più veloce nella terza e ultima sessione di prove del round Magny Cours della Superbike. Appena venti minuti, che hanno registrato la scivolata di Jonathan Rea nel giro di ingresso in pista. Il leader del Mondiale è entrato  quasi allo scadere, con l’evidente unico intento di fare la prova di partenza. Ma ha perso il controllo della Ninja, primo errore di un week end fino a questo momento privo di difficoltà. Si è girato con pista bagnata, ma senza pioggia, con  temperatura esterna di appena 9 °C. Condizioni quindi in linea con le due sessioni di venerdi.

Volo senza conseguenze

Jonathan Rea ha perso il controllo alla curva 7, lo stesso punto dove già in FP2 si era miracolosamente salvato proprio allo scadere. Stavolta la Kawasaki è volata nella sabbia, con pochissimi danni. Il pilota si è rialzato prontamente ed è stato in grado di riportare la moto direttamente al box. In una giornata che sarà segnata dal maltempo, quindi piena di rischi, vedremo quale sarà la tattica del Cannibale: evitare problemi oppure andare all’attacco? Loris Baz intanto balza al comando delle operazioni, il francese di Yamaha Ten Kate ci tiene a far bene sul tracciato di casa. Precede Alex Lowes, con la seconda Kawasaki, e Garrett Gerloff primatista del venerdi.

Ducatisti prudenti 

Scott Redding l’ha presa con calma, decimo tempo a quasi quattro secondi da Baz: buttarsi in terra in questo turno non avrebbe avuto proprio sento per lo sfidante di Jonathan Rea. Il britannico precede Michael Rinaldi, tredicesimo. Con l’altra Panigale del team Aruba.it Chaz Davies risale la corrente, quinto. La lotta interna fra ducatisti sarà uno dei motivi della corsa di oggi pomeriggio.

Superpole alle 11, in quali condizioni meteo? 

Regna l’incertezza sulle condizioni meteo in vista della Superpole, che scatta alle 11 (qui gli orari delle dirette TV) Più chiara invece la situazione in vista di gara 1, con pioggia battente in arrivo. Sarà dunque un pomeriggio ad altissima tensione per piloti e team. Anche considerando che Jonathan Rea e Scott Redding si stanno giocando punti decisivi per il titolo Superbike.

Foto: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pirovano piro replica r1 superbike

Superbike: All’asta la ‘Piro’ Replica R1, omaggio a Fabrizio Pirovano

Superbike, Redding e Davies

Superbike, Scott Redding: “Ducati, adesso abbiamo un problema”

Superbike, Chaz Davies

Superbike, Chaz Davies licenziato da Ducati “Nessuno mi ha spiegato perché”