Jayson Uribe, Honda

Superbike Laguna Seca: Honda HRC con un pilota solo, scatta la multa

Il team Moriwaki Althea Honda farà correre il solo Ryuichi Kiyonari per il secondo round di fila. E per HRC scatta una sanzione economica per inadempienza contrattuale!

12 luglio 2019 - 17:17

Incredibile: Honda Racing Corporation, cioè il reparto corse più potente del Mondo, schiera un solo pilota al via del round americano della Superbike e scatta la multa da parte del promoter Dorna. Dopo il nuovo forfait di Leon Camier, annunciato alla vigilia di Donington, cioè dieci giorni prima della tappa Usa, Moriwaki Althea Honda Team non è riuscita ad organizzare la sostituzione in tempo utile. Yuki Takahashi, che ha sostituito il britannico a Jerez e Misano, era impegnato nei test della 8 Ore a Suzuka. A quel punto sembrava che la scelta dovesse cadere su Jayson Uribe, statunitense impegnato con la stessa Honda nel MotoAmerica (nella foto d’apertura). Ma la soluzione è stata scartata. Forse questo pilota di 20 anni, con ampi trascorsi in Europa fra Gran Bretagna, CEV e perfino FSBK (la Superbike francese, con una vittoria) non è stato ritenuto all’altezza. Così Ryuichi Kiyonari sarà l’unico pilota HRC in pista, come già accaduto a Donington.

PERCHE’ LA MULTA?

In realtà non si tratta proprio di una sanzione, piuttosto di un’inadempienza contrattuale. I  team iscritti in via permanente al Mondiale Superbike hanno un accordo con Dorna che prevede contributi economici e copertura di numerosi costi. Ad esempio le spese di trasporto di parte del materiale tecnico. L’obbligo è schierare il numero di piloti convenuto, che nel caso di Moriwaki Althea Honda sono due.  In genere è previsto il bonus un round, per causa di forza maggiore.

GO ELEVEN DUCATI IN PISTA A TUTTI I …COSTI

E’ successo a Go Eleven Ducati lo scorso week end a Donington: dopo la defezione di Eugene Laverty dopo le prove del venerdi, la formazione piemontese ha preferito tenere la moto ferma al box, sfruttando il “bonus” di un round. Ma a Laguna Seca deve correre assolutamente, per non diventare inadempiente. Ecco perchè se Laverty non ce la facesse ancora, dopo la FP1 salirà in moto PJ Jacobsen, pronto come riserva. Una delle due Honda CBR invece resterà muta nel box. Chissà che ne pensano in Giappone…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Leon Camier, Superbike

Superbike: Leon Camier “Non ho bisogno di un nuovo intervento”

Jonathan Rea campione Superbike

Superbike, Jonathan Rea: “Natale momento speciale per noi”

Superbike, Maximilian Scheib

Superbike: Arriva il cileno Maximilian Scheib, al via ben 24 piloti