Superbike, Eugene Laverty

Superbike, la BMW assicura: “Diamo per scontato che Laverty correrà”

Il forfait del team RC ha lasciato Eugene Laverty a piedi nei test di Barcellona. Ma il gigante tedesco tranquillizza: "Diamo per contato che il team correrà"

3 aprile 2021 - 10:37

Eugene Laverty non ha potuto prendere parte ai recenti test Superbike al Montmelò (qui i tempi finali) per la defezione del team RC, la formazione italiana che ha iscritto una BMW ufficiale al Mondiale 2021. La M1000RR destinata al pilota irlandese era regolarmente disponibile nei box, in quanto assemblata da SMR (Shaun Muir Racing), fornitore tecnico del gigante di Monaco. Ma nessuno di RC si è presentato per ritirarla e metterla in pista. L’assenza ha fatto molto rumore: si tratta infatti di una delle due formazioni satellite cui BMW darà pieno supporto tecnico per tutta la stagione. Eugene Laverty, ex pilota del team interno, ha rinnovato il contratto da pilota ufficiale BMW, direttamente con la marca bavarese.

“Diamo per scontato che correrà”

Marc Bongers, direttore tecnico di BMW Motorrad, è stato l’artefice delle trattative con le due formazioni satellite che, nei piani, dovrebbero aiutare lo sviluppo dell’attesissima M1000RR. L’altra è la tedesca Bonovo che schiera Jonas Folger: l’ex MotoGP si era tolto la ruggine a Jerez e al Montmelò è andato assai forte, tenendo testa alle prestazioni della prima guida Tom Sykes. “RC comincerà a lavorare in ritardo rispetto ai piani, ma hanno investito parecchio nell’operazione, per cui diamo per scontato che saranno regolarmente in griglia” ha dichiarato Marc Bongers a Speedweek. Ma allora perchè in Catalogna non si sono presentati?

“Sapevamo che non avrebbero girato”

“Eravamo stati informati dal team RC che non sarebbero venuti, sono un pò in ritardo con l’allestimento della struttura”. Il Mondiale partirà il 22-23 maggio, cioè molto più tardi rispetto al normale, ma tutte le altre squadre hanno già girato parecchio. “Abbiamo un contratto con RC ma siamo consapevoli che non abbia senso girare se l’organizzazione non è completata”. Pare che all’origine dei ritardi ci siano forniture di freni e ruote, da aziende italiane differenti da quelle che appoggiano BMW ufficiale. Il team manager Roberto Perego era comunque nel paddock del Montmelò per spiegare la situazione ai vertici BMW.

Rinvio a maggio?

Alcune formazioni Superbike faranno tappa al Motorland Aragon il 12-13 aprile, ma la stessa BMW ha consigliato il team RC di rinviare il debutto al 4-5 maggio, sullo stesso tracciato. “Abbiamo constatato a Jerez, quando abbiamo diviso la pista con Folger, quanto sia importante per una struttura satellite cominciare lo sviluppo sotto la supervisione dei tecnici della formazione interna” puntualizza Bongers. “Per RC andare ad Aragon con Laverty senza il nostro supporto non sarebbe produttivo”. Per cui Eugene Laverty dovrà aspettare un altro mese. Sperando che non ci siano ulteriori intoppi.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Garrett Gerloff

Superbike, Yamaha arrabbiata con Gerloff: “Difficile da capire”

valentin debise supersport

Supersport, Caricasulo e GMT94 Yamaha si separano. A Most c’è Debise

Superbike Lowes

Superbike, UFFICIALE: Alex Lowes rinnova con Kawasaki