Superbike, Jonas Folger

Superbike: Jonas Folger avrà la Yamaha ufficiale per due wild card Mondiali

Jonas Folger correrà due round in Superbike con la Yamaha ufficiale, affidata in gestione al team MGM con cui punterà a conquistare l'IDM

15 giugno 2020 - 18:56

Jonas Folger, 26 anni, correrà con la Yamaha YZF-R1 del test team ufficiale le due wild card previste nel Mondiale Superbike a Misano e Barcellona. Una moto di primissimo livello, che verrà data in gestione allo stesso team MGM che supporterà l’ex MotoGP nell’attacco al titolo IDM, la top class del campionato tedesco. “Punto a vincere il titolo nazionale ma il mio obiettivo è tornare molto in fretta al Mondiale” ha dichiarato Jonas Folger.

Promessa MotoGP

Jonas Folger aveva destato sensazione nella MotoGP 2017, disputando un travolgente avvio di stagione con la Yamaha M1 della Tech3. Il miglior risultato era stato il secondo posto al Sachsenring, e sembrava il preludio per un grande avvenire. Ma di lì a poco il tedesco dovette fermarsi per la Sindrome di Gilbert, malattia che poi lo ha costretto a restare lontano dalle piste per tutto il 2018. Lo scorso anno ha tentato di rientrare nel giro come tester Yamaha, prima di essere estromesso dal programma per lasciare – di fatto – il posto a Jorge Lorenzo. Nella passata stagione ha gareggiato anche in alcuni GP della Moto2, senza brillare.

Test a Oschersleben 

Nei giorni scorsi Jonas Folger è sceso in pista ad Oschersleben con la Yamaha R1 che userà nell’IDM,  che ha un regolamento praticamente Stock, differente da quello del Mondiale. Per questo Yamaha presterà una delle sue YZF-R1 per le due wild card iridate. La filiale europea, da cui dipende la gestione dei programmi sportivi in Superbike, aveva promesso massimo appoggio tecnico a Folger, e sta mantenendo gli impegni. Queste attenzioni molto particolari lasciano supporre che Jonas possa essere un validissimo candidato ad una sella Yamaha nel prossimo campionato. Ricordiamo che nel team ufficiale solo Toprak Ragztalioglu è bloccato per due stagioni (2020-21) mentreMichael van der Mark è in scadenza. La marca del diapason nel Mondiale conta anche su due ottime formazioni satellite: l’italiana GRT e l’olandese Ten Kate.

Doppio round su due circuiti?

Nelle prossime ore Dorna rilascerà il calendario del Mondiale 2020. Nelle scorse settimane il promoter aveva annunciano, in via ufficiosa, tre round: 2 agosto Jerez, 9 agosto Portimao e 30 agosto Motorland Aragon. Si è parlato insistemente anche di Misano, Barcellona e Magny Cours come ulteriori sedi di gara. L’ultima indiscrezione riguarda la disputa di doppi round su almeno due di questi tracciati.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Marco Melandri

Superbike: Leon Camier addio Ducati, arriva Marco Melandri

MotoGP, Yamaha

MotoGP Spy: Yamaha sta adottando un “vero” assetto variabile?

Superbike, Jonathan Rea

Jonathan Rea esalta Marc Marquez: “Uno così meglio non averlo contro”