Superbike Oettl

Superbike, intreccio risolto: Go Eleven riparte da Ducati e Philipp Oettl

Gli ultimi intrighi di mercato in Superbike iniziano a risolversi: Go Eleven vicina a finalizzare la promozione di Philipp Oettl e la permanenza con Ducati

30 ottobre 2021 - 14:40

La Superbike risolve anche uno degli ultimi intrecci di mercato. Il ritiro di Chaz Davies ha lasciato libera una delle selle più golose e in questi mesi ci sono state tante voci riguardo il futuro pilota del team Go Eleven per la stagione 2022. A dire la verità non era l’unico dubbio, dato che rimaneva anche da chiarire quale moto avrebbe avuto a disposizione la squadra di Ramello. Alla fine su quel fronte non cambierà niente: la compagine italiana continuerà a portare in pista Ducati e lo farà con un pilota giovane, nonché un debuttante di categoria.

Un salto di categoria meritato

Stiamo parlando di Philipp Oettl, che approderà così in Superbike nel prossimo anno dopo avere militato nel mondiale Supersport. Go Eleven torna così alla sua filosofia, ovvero quella di far crescere piloti giovani e renderli importanti, come avvenuto in tempi recenti con Michael Ruben Rinaldi. Quella di Oettl è una promozione che fornisce seguito a un percorso importante intrapreso nelle derivate di serie. Il tedesco è arrivato nel 2020 alla corte del team Puccetti in Supersport: un cammino decisamente positivo a cui è mancata solo la vittoria.

Go Eleven acciuffa  l’occasione

Approdato alla corte del team Puccetti nel 2020, Oettl ha chiuso al 3° posto in classifica con prestazioni solide e convincenti con la Kawasaki. Un trend proseguito anche nel 2021, dove al tedesco è mancata il successo difendendo  egregiamente i colori Kawasaki in mezzo a tante Yamaha. Philipp è rimasto così uno dei piloti più interessanti sul mercato e Go Eleven non ha perso l’occasione. Mentre Puccetti continuerà a puntare su Lucas Mahias.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Iker Lecuona

MotoGP, Iker Lecuona critica KTM: “Non è corretto”

yamaha replica superbike toprak

Superbike, ecco la replica della Yamaha R1 mondiale con Razgatlioglu

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea: il vero motivo della crisi Kawasaki