Superbike, Scott Redding

Superbike Estoril, Prove 3 Scott Redding insiste, Jonathan Rea si avvicina

Scott Redding nella Superbike all'Estoril continua a stampare tempi da paura. Jonathan Rea si avvicina, terzo tempo. Alle 12 la Superpole

17 ottobre 2020 - 10:25

Scott Redding è stato il più veloce anche nella terza sessione di prove della Superbike ad Estoril, precedendo Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea. Il pilota britannico della Ducati sta dominando la scena, venerdi era stato davanti in entrambe le sessioni. Il campionato ormai è compromesso, ma Redding vuole finire al top, e lanciarsi a tutto gas verso la riscossa 2021. Le Yamaha oggi saranno particolarmente temibili: oltre al turco sono andati assai forte anche Michael van der Mark e Garrett Gerloff, quarto e quinto. Cresce in maniera esponenziale anche Jonas Folger, settimo a soli sei decimi dalla vetta. Il tedesco ex MotoGP guida la terza R1 ufficiale in pista, gestita dal team MGM con il quale ha dominato l’IDM, la Superbike tedesca: 12 vittorie in 12 gare.

Michael Rinaldi non decolla

Cosa sta succedendo a Michael Rinaldi? Questa è la prima gara che disputa dopo la promozione in Ducati ufficiale 2021, ma finora il 25enne riminese non si è proprio visto. Dopo un venerdi molto difficile, ha chiuso la FP3 in quindicesima posizione a distanza siderale da Scott Redding. “Non ho feeling, facciamo tanti cambiamenti ma finora non abbiamo trovato la soluzione” lamenta Michael Rinaldi. Ormai siamo a ridosso di Superpole e gara 1, metterci una pezza sarà dura. Vigilia incolore anche in casa Honda con Leon Haslam appena riconfermato e Alvaro Bautista a ridosso della top ten. Il divario dalla Ducati è circa un secondo.

Jonathan Rea è campione se…

Nel campionato piloti Jonathan Rea deve totalizzare appena tre punti su 62 disponibili per aggiudicarsi aritmeticamente il sesto titolo Mondiale. Gli basta dunque un tredicesimo posto in gara 1, che scatta alle 15 italiane. Se Scott Redding non vince, il fuoriclasse Kawasaki è campione in ogni caso. Più aperta la situazione nel Costruttori: qui Kawasaki ha solo 26 punti di margine, per cui ci vorrà massimo supporto da parte del pilota di punta per respingere il tentativo di rimonta Ducati. Significa che Jonathan Rea non potrà risparmiarsi.

Foto: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Anthony West

Anthony West: nel 2021 torna in pista, intanto si scusa con la FIM

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike, Alvaro Bautista esagerato “La Honda era impossibile da guidare”

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea 6 mondiali “In Testa”