Superbike

Superbike: domenica si corre dopo la tragedia di Viñales

La Superbike riparte, almeno ci prova. In seguito a una riunione che ha coinvolto i piloti di tutte le categorie si è preso la decisione di correre domenica

25 settembre 2021 - 20:35

La Superbike riparte, almeno ci prova. Dopo la tragica scomparsa di Dean Berta Viñales in seguito all’incidente occorso in Gara 1 di Superspor 300 si è scelto di correre. I piloti di tutte e tre le classi si sono riuniti e la conclusione è stata che il weekend di Jerez proseguirà. Con un programma ristutturato, ma continuerà.

Tra coloro che hanno chiesto di proseguire c’è stata anche la famiglia di Dean, per onorare il figlio. Una scelta non semplice, che avrebbe suscitato malumori in qualunque caso. Si è deciso allora di ripartire, quantomeno di provarci. Il programma cambierà di poco rispetto al previsto: non ci sarà la Superpole Race in Superbike, sostituita da una Gara 1 lunga: il via alle 11. Qui gli orari TV

Dopo i Warm Up sarà commemorato un minuto di silenzio in memoria di Dean Berta Viñales. Alle 10:15, sulla griglia di partenza, tutti si riuniranno in un momento di raccoglimento per onorare il giovane pilota spagnolo. Arriverà poi il momento di rendergli omaggio in pista, correndo soprattutto per lui.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea e il team KRT

Superbike, KRT si scusa con Jonathan Rea: “Non abbiamo dato il 100%”

Superbike, Leon Haslam

Superbike, HRC ritarda gli annunci. Haslam: “Corro fino a 50 anni”

Superbike, Scott Redding

Superbike, Redding e l’affronto di Bassani: “Ho mostrato la mia autorità”