Tom Sykes

Superbike: BMW, limite dei sette motori raggiunto

La marca tedesca introduce un nuovo motore evoluzione e raggiunge il tetto massimo. Se ci fossero rotture nei due round finali, Sykes e Reiterberger dovranno partire dai box

29 settembre 2019 - 10:21

La BMW ha raggiunto il limite dei sette motori utilizzabili nelle tredici gare del Mondiale Superbike 2019 sia con Tom Sykes che Markus Reiterberger. Se nelle prossime uscite in Argentina e Qatar fosse necessario punzonarne altri, ogni volta il pilota dovrà partire dalla pit lane. Le altre squadre, a cominciare da Kawasaki e Ducati, sono in media: sei motori punzonati, quindi ne hanno ancora uno a disposizione. Nello schema sotto, ricordiamo che in rosso sono evidenziati i propulsori non più in uso.

DUE STEP EVOLUZIONE

Il limite è stato raggiunto a Magny Cours con l’introduzione di nuove unità potenziate rispetto a quelle usate in precedenza. In effetti in gara 1 Tom Sykes sul lungo rettilineo francese non perdeva così tanto terreno come all’inizio di stagione. La BMW aveva infatti iniziato il Mondiale con propulsori più o meno stock. Le cose sono cambiate da Misano, quando i tecnici tedeschi hanno portato alcune novità. Il secondo step è arrivato in questo round ed è praticamente un’anticipazione del 2020. Shaun Muir, direttore sportivo, ha infatti dichiarato nei giorni scorsi che i tre round finali del campionato saranno una sorta di test invernale anticipato, utile per portarsi avanti con il lavoro.

“PARTIRE DAI BOX? CI PENSO IO…”

L’affidabilità del quattro cilindri S1000RR in questa stagione non è stata propriamente a prova di bomba, per cui l’eventualità che Tom Sykes sia costretto a scattare dai box in Argentina o Qatar non è remota. “Non c’è problema, se succedesse: partirò in fondo al gruppo, ma poi ci penso io…” In gara 1 a Magny Cours il pilota britannico ha festeggiato il quarto piazzamento da podio di questo 2019. “E se pensate che l’intero progetto è partito solo a dicembre scorso, direi che non stiamo andando affatto male…

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Xavi Fores

Superbike 2020: Xavi Fores con Puccetti Kawasaki, che ritorno!

Leon Camier

Superbike 2020: Leon Camier vicinissimo a Ducati Barni

superbike motul qatar

Superbike: MOTUL Main Sponsor dell’ultimo round in Qatar