Superbike, Scott Redding

Scott Redding: “Dobbiamo spezzare la routine Rea-Kawasaki”

Scott Redding rilancia la sfida a Jonathan Rea nella stagione Superbike 2021. Il segreto per puntare al titolo mondiale si chiama "costanza".

21 gennaio 2021 - 9:00

Nella prima giornata di test Superbike a Jerez Scott Redding, alla pari di quasi tutti i colleghi, è rimasto fermo ai box. Il maltempo non ha dato adito alla Panigale V4R di poter iniziare il lavoro di sviluppo dell’edizione 2021. La sfida a distanza con Jonathan Rea è quindi rimandata, ma le sensazioni sulla carta sono ottimali. Resta l’incognita calendario, con un campionato inevitabilmente ridotto. “Ora sappiamo come affrontare tutto. Vorresti sapere dove puoi correre e prepararti, tutto in questo momento è un po’ in standby. Sappiamo che la stagione inizierà ad aprile, ma non sto dicendo che inizieremo al 100%. Non importa, sarò pronto per quel momento“.

Dopo un buon esordio nel Mondiale Superbike, Scott Redding è pronto a compiere un ulteriore step. Potrà contare su un anno di esperienza e un modello che lima quei piccoli difetti iniziali. Il britannico potrà vantare anche un’esperienza personale fortificata che sarà l’arma in più per puntare al titolo. “Prima non conoscevo alcune piste, non ho mai corso nel WorldSBK. Inoltre la moto era nuovissima. Non ho bisogno di imparare nulla – spiega a Racer.com -. Ho fiducia di poter lottare per la vittoria“.

La sfida con Jonnhy

Gli avversari saranno sempre gli stessi, Jonathan Rea in testa. Ma nuove leve potrebbero insidiarsi nel gruppo di vertice. “Garrett Gerloff è diventato molto più forte alla fine dell’anno, il che è stato piuttosto bello da vedere. Chaz Davies stava arrivando forte alla fine dell’anno, il che è stato anche positivo. Toprak Razgatioglu è stato un avversario duro per la maggior parte del campionato. La consistenza è la chiave più grande ed è su questo che dobbiamo lavorare perché è il punto di forza di Jonathan Rea. Se riusciamo a ottenere costanza, sappiamo di poter essere competitivi in ​​tutte le gare“.

Cosa manca a Scott Redding per poter spodestare Jonnhy dal trono della Superbike? “Kawasaki e Jonathan Rea sono insieme sullo stesso pacchetto da cinque anni. Quindi cinque anni sullo stesso pacchetto, sulle stesse piste, con lo stesso pilota ottenendo lo stesso risultato. È come una routine per loro“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike Kawasaki

Superbike, test Portimao “La Kawasaki va più forte sul dritto”

Superbike Eugene Laverty

Superbike, Eugene Laverty “Nuova BMW più potente ma la strada è lunga”

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding sfida Jonathan Rea: “Non ho più nulla da imparare”