Toprak Razgatlioglu

Kenan Sofuoglu: un piano per portare Toprak in MotoGP

Toprak Razgatlioglu sogna la MotoGP. Il suo manager Kenan Sofuoglu punta al titolo Superbike 2021 e attende un'offerta importante dalla Top Class.

17 gennaio 2021 - 19:16

Il 24enne Toprak Razgatlioglu ha due sogni nel cassetto. Il primo è vincere il Mondiale Superbike in sella alla Yamaha R1. Il secondo approdare in MotoGP con un team che gli permetta di giocarsela con i migliori. Impresa mai riuscita a Jonathan Rea, ma il turco ha dalla sua parte un mentore e manager del calibro di Kenan Sofuoglu (e sponsor annessi). Nel 2020 gravitava al terzo posto in classifica fino a metà stagione, ha chiuso all’Estoril con i fuochi di artificio: due vittorie e un podio, che si aggiungono al trionfo di Phillip Island in gara-1 e ai cinque podi disseminati tra Jerez e Portimao.

A inficiare le sue prestazioni i brutti risultati di Aragon, senza mai superare il 5° posto in sei gare. Poi è arrivato il round in Catalunya. Dopo essere arrivato 6° nella prima gara è caduto nel warm-up e ha dovuto fare a meno delle due gare di domenica. Scivolato al 5° posto in classifica ha riscontrato altre difficoltà Magny-Cours. L’asso della Yamaha ha però chiuso in bellezza guadagnandosi il 4° piazzamento nel Mondiale Superbike. Toprak Razgatlioglu è tra i favoriti per la corsa al titolo, insieme a Redding e Rea. “Per me sarà importante ottenere più potenza dal motore e una migliore elettronica“. Poi sarà il momento di tirare le somme e mostrare il suo talento.

Obiettivo Top Class

Il futuro dipenderà molto dai risultati e dalle capacità manageriali di Kenan Sofuoglu, che ha le idee chiare sulla carriera del connazionale. Dopo averlo portato nella Superstock 600 e 1000, aspetta l’exploit finale in Superbike prima di tentare l’avventura in MotoGP. “C’era già interesse per Toprak dalla classe MotoGP“, ha detto Sofuoglu a Speedweek.com. “Aveva una buona offerta da parte di una buona squadra, ma il nostro obiettivo per il 2020 era il Campionato Mondiale di Superbike“.

Ma per sbarcare in classe regina servirà un’offerta convincente. Ben 12 piloti della classe regina hanno un contratto annuale e dovranno rinegoziare per il 2022, quindi qualche spiraglio potrebbe aprirsi. Un primo assaggio di MotoGP è saltato per motivi legati agli sponsor, quando Valentino Rossi ha dato forfait per positività al Covid-19. “Se Toprak vince nel World SBK e riceve un’offerta da un team ufficiale ci penserà. Toprak vorrebbe andare in MotoGP. Ma il nostro piano è che diventi una leggenda  della Superbike“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pol espargaro motogp

MotoGP, Pol Espargaró: “Ricominciamo a sentire lo spirito delle corse”

Fabio Quartararo Test MotoGP Catalunya

MotoGP, Test Catalunya: le dichiarazioni di Fabio Quartararo & co.

Tito Rabat, Superbike

Superbike: Tito Rabat di nuovo in pista, la marcia continua