Supersport Magny-Cours

Supersport, Gara 2 Magny-Cours: Brilla la stella di Manuel Gonzalez

Primo acuto di Gonzalez in Supersport dopo un duello mozzafiato. Paura al via: Bernardi e Cluzel centrati, ma coscienti in attesa di altre notizie..

5 settembre 2021 - 15:30

In Supersport brilla finalmente la stella di Manuel Gonzalez. Il giovanissimo pilota spagnolo del team ParkinGO mette a segno la sua prima vittoria al termine di un duello da urlo con Dominique Aegerter in una gara ridotta ancora una volta a causa di una bandiera rossa. Paura infatti al via per la caduta di Luca Bernardi all’ultima chicane, che ha provocato l’interruzione della corsa.

Paura al via: Bernardi e Cluzel a terra

Il sammarinese è caduto nella prima destra rientrando in pista ed è stato centrato da Aegerter. Contemporaneamente è stato coinvolto anche Cluzel nell’incidente, colpito alla testa inevitabilmente da Caricasulo. Grande spavento ma fortunatamente piloti coscienti, anche se si attende di sapere le condizioni dei due. Bernardi tra i due sembra quello che ha avuto la peggio (si sospetta una frattura della vertebra T12), ma saranno gli esami in ospedale a dare l’esito.

Lavoro straordinario di Ten Kate

I due non hanno potuto così ovviamente prendere parte alla seconda ripartenza, mentre Aegerter sì. Lavoro eccelso degli uomini Ten Kate che hanno sistemato in pochissimo tempo i danni provocati dal crash all’ultima chicane, dando così la chance allo svizzero di giocarsi anche Gara 2 e poter ulteriormente incrementare il bottino.

Prima affermazione di Gonzalez

L’operazione riesce, anche se questa volta il bottino non è pieno. A spuntarla questa volta è infatti Manuel Gonzalez, che trova finalmente la prima vittoria dopo averla assaporata a lungo in questa stagione. Il giovane spagnolo tira fuori gli artigli e negli ultimi due giri sferra gli attacchi decisivi sul leader del mondiale, conquistando così la prima gioia iridata in Supersport.

Aegerter rimarrà leader nonostante le due assenze

Un enorme iniezione di fiducia e la dimostrazione di una crescita sempre più esponenziale. Aegerter si è così dovuto accontentare, incrementando però il vantaggio. Odendaal infatti questa volta non riesce nell’operazione rimonta e chiude 6°: comunque vada a finire a Barcellona, Aegerter rimarrà leader pur dovendo saltare due gare a causa della concomitanza con la MotoE a Misano.

Oncu vince il duello in casa con Oettl

A chiudere il podio invece è Can Oncu, che vince il duello in casa con Oettl. Primo podio per il turco, festeggiato da Toprak Razgatlioglu al parco chiuso. Top 5 per Tuuli, che torna a occupare le zone nobili della classifica. 7° è Caricasulo, miglior italiano, a seguire Verdoia, De Rosa e Sebestyen, che conquista la top 10 dopo due gare sfortunatissime. 11° Manfredi, a punti anche Frossard, Bergman, Krummenacher e Fuligni. 21° Montella, ritirato per caduta Takala.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Scott Redding in Catalunya

Superbike, Scott Redding: “Mi sento in colpa per il sorpasso a Bassani”

Superbike, Razgatlioglu contro Rea

Superbike, sfortuna Razgatlioglu: cosa è successo alla Yamaha R1

Ducati, Superbike

Ducati, è un sabato da impazzire: doppietta MotoGP e tripletta Superbike