Supersport Assen

Supersport, Gara 2 Assen: Colpo grosso di Aegerter, fuori Odendaal

Aegerter vince ancora e forse ipoteca il mondiale: Oettl è 2°, Odendal a terra e 13° al traguardo. Grandissima battaglia per l'ultima posizione da podio.

25 luglio 2021 - 19:46

Non sono mancati i colpi di scena ancora una volta in Supersport in occasione di Gara 2. Dominique Aegerter ha rispettato ancora una volta i pronostici sbaragliando la concorrenza, ma dietro è successo di tutto. Il copione rispetto a Gara 1 non è cambiato: Odendaal e Oettl hanno cercato di mettergli i bastoni tra le ruote, senza successo.

Aegerter inarrestabile

Una volta preso il comando, lo svizzero è diventato inattaccabile e Oettl in primis si è dovuto arrendere. Il pilota del team Puccetti è riuscito a rimanergli attaccato e addirittura davanti per una parte della gara, salvo poi doversi arrendere. Ci ha riprovato anche Odendaal, con risultati ben peggiori: il sudafricano ha perso un po’ di tempo nelle battute iniziali con Cluzel e nel tentativo di recupero ha poi commesso un errore che lo ha costretto alla 13° posizione finale.

Colpo di scena: Odendaal a terra!

Durissimo colpo per il campionato dunque, con Aegerter che adesso scappa e mette una piccola ipoteca sul mondiale vista anche la forza dimostrata fino ad adesso. L’uscita di scena del centauro di Evan Bros ha scatenato conseguentemente una battaglia selvaggia per l’ultima posizione del podio. A giocarsela sono stati Krummenacher, Bernardi, Gonzalez, Cluzel e Oncu fino alla bandiera a scacchi.

Che lotta per il podio!

In un susseguirsi di sorpassi e controsorpassi, Krummenacher l’ha spuntata avendo la meglio su tutti quanti, Bernardi in primis. Il pilota del team CM Racing ha tagliato così il traguardo in 4° posizione ma è stato retrocesso in 5° a causa di una penalità per track limits. Ne ha beneficiato così Jules Cluzel, 5° al traguardo davanti a Manuel Gonzalez. Lo spagnolo del team ParkinGO ha sofferto anche oggi di problemi all’avambraccio che gli hanno impedito di esprimersi al meglio.

Pasticcio italiano al via

7° posizione per Oncu dunque davanti a Tuuli, mentre in top 10 troviamo Alcoba e Takala. 11° Manfredi che precede Sebestyen, Odendaal, Morais e Michel Fabrizio, ultimo pilota in zona punti. Sfortuna nera per Federico Caricasulo, atterrato incolpevolmente al primo giro da Raffaele De Rosa. Scivola nelle fasi iniziali anche Pratama, fuori anche Webb, Casadei e Fuligni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: Vierge-HRC lascia Sykes, Davies e Laverty senza scampo

Supersport

Supersport, Stefano Manzi con GMT94 per il round di Jerez

Superbike Bulega

Superbike, Aruba sbarca nella Supersport con Bulega.. e Bayliss?