Superbike, Scott Redding ad Assen

Superbike, Scott Redding: “Kawasaki conosce qualcosa che non sappiamo”

Scott Redding conquista un doppio podio nel week-end di Superbike ad Assen. Ma Jonathan Rea fa tris di vittorie e si allontana in classifica a +81.

25 luglio 2021 - 19:32

Scott Redding riassapora il podio per due volte ad Assen e accorcia le distanze da Toprak Razgatlioglu in classifica Superbike. Ma Jonathan Rea ormai dista 81 punti e per colmare questo divario servirà necessariamente un colpo di scena. Finora la Kawasaki si sta dimostrando una moto costante su ogni tracciato e in tutte le condizioni. La Ducati V4R, invece, è ancora soggetta ad alti e bassi nelle mani dei vari Redding, Michael Rinaldi e Chaz Davies.

Doppio podio, ma Rea si allontana

Il britannico ha chiuso 2° in entrambe le gare principali, mentre nella Superpole Race è arrivato 5°. Ma anche stavolta Jonnhy gli finisce davanti e aumenta di ulteriori 17 punti il divario. “La mia partenza è stata buona, anche se partire con questa moto è difficile – ammette Scott Redding -. Poi c’è stato l’incidente alla prima curva che ha fatto perdere del tempo a tutti“. In quel frangente Jonathan Rea gli era dietro, ma non ha speso troppo tempo a sorpassarlo. “Quando mi ha passato al terzo giro volevo stargli dietro. Ma era impossibile. Durante la gara, sono stato improvvisamente in grado di guidare di nuovo il mio ritmo. Non so se ciò fosse dovuto alla quantità di carburante, al peso o alle gomme. Per me è come premere un interruttore. Ho recuperato, ma il mio deficit era troppo grande“.

Dopo gara-2 il cronometro segna un distacco di appena 1,6″ tra il campione Superbike e l’alfiere Ducati. Ma ancora una volta la ZX-10RR ha dimostrato una marcia in più. Se sul rettilineo la Panigale riesce a tenere testa, nel misto perde ancora qualcosa. “Dobbiamo lavorare per rendere la moto più fluida. Non è stato un weekend terribile, sono salito sul podio due volte. Sono soddisfatto anche della mia prestazione, ho dato tutto e lo farò sempre… Ma ho sempre la sensazione che sappiano qualcosa che noi non sappiamo – conclude Scott Redding -. C’è sempre qualcosa che dà loro un piccolo vantaggio. Sembra che conoscano sempre la direzione, ma noi giochiamo a poker e non sempre funziona“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

marcogurrier_911
21:16, 25 luglio 2021

Tipo il pilota…..

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike Toprak

Superbike Jerez gara 1: Toprak suona la nona, Rea 2° ma non molla

Superbike, Jonathan Rea a Jerez

LIVE Superbike Jerez: vince Toprak, Rea-Redding sul podio

Superbike, Michael Rinaldi

Superbike Jerez: motori riaccesi, Michael Rinaldi warm up promettente