CIV Supersport 600: GAS Racing Team a due punte

Dopo il trionfo del 2018 con Massimo Roccoli il GAS Racing Team affronterà il CIV 2019 con Marco Bussolotti e Luca Bernardi e il supporto di Yamaha Motor.

17 gennaio 2019 - 16:34

Dopo una stagione che è culminata con la vittoria del titolo Italiano Piloti, Costruttori e di tutte le classifiche speciali di categoria, il GAS Racing Team affronterà con impegno e determinazione la stagione 2019, affidando due Yamaha YZF-R6 ai due vicecampioni italiani 2018 nelle rispettive categorie.

La prima sarà affidata a Marco Bussolotti, già pilota del team nella stagione 2017 e vicecampione Italiano 2018 nella Supersport 600. L’altra R6 sarà invece guidata dal sammarinese Luca Bernardi, Campione Italiano Supersport 300 nel 2017 e secondo classificato nel 2018. Bernardi è anche reduce da una stagione nel Mondiale Supersport 300 come pilota del bLU cRU Challenge, il progetto di Yamaha Motor Europe dedicato alle giovani generazioni di piloti della casa dei tre diapason.

Ultima notizia, ma non per importanza, è il rinnovato appoggio della filiale italiana di Yamaha Motor Europe, che ha confermato il supporto al GAS Racing Team nel Campionato Italiano Velocità Supersport 600.

Paolo Meluzzi (Team manager): “Siamo particolarmente orgogliosi che Yamaha Motor ci abbia confermato il suo supporto per il terzo anno consecutivo. Stiamo lavorando intensamente e non lasceremo nulla al caso per restare ai vertici della categoria e dare le giuste soddisfazioni ai partner tecnici, alle aziende ed a tutti i tifosi che ci affiancano e sostengono in questa appassionante stagione che sta per iniziare”.

Stefano Morri (Direttore sportivo): “Siamo felici della rinnovata fiducia di Yamaha e affronteremo la nuova stagione sportiva con la stessa intensità e determinazione che ci hanno contraddistinti in questi anni. Siamo certi di aver scelto due bravissimi piloti e sicuramente entrambi raggiungeranno da subito grandi risultati, grazie anche ad uno staff tecnico di primissima qualità”.

Marco Bussolotti: “Sono molto contento di tornare al G.A.S. Racing Team, con il quale mi sono sempre trovato molto bene. Dopo una stagione ad alti livelli, la fiducia di Yamaha mi dà ulteriori stimoli per lottare fino alla fine per il titolo”.

Luca Bernardi: “Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura. Il salto di categoria è un grande passo, ma il sostegno di Yamaha e del G.A.S. Racing Team, che ringrazio per la fiducia, mi aiuterà a crescere sia a livello agonistico e professionale, sia a livello personale”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

fim cev repsol

CEV, il calendario 2020: Doppio round in Portogallo, entra Misano

Michael Rutter

Clamoroso: Michael Rutter ufficializzato vincitore del Macau GP 2019

Macau

Cancellato il Macau Motorcycle GP 2019: nessun vincitore