acosta cev moto3

CEV Moto3 Valencia, Gara 2: Pedro Acosta, vittoria al fotofinish

Pedro Acosta conquista il successo nella seconda gara a Valencia. Sul podio con lui Xavi Artigas ed il leader Izan Guevara, i tre racchiusi in appena 58 millesimi.

1 novembre 2020 - 11:43

Dalla pole position alla vittoria. Pedro Acosta riesce a cogliere lo spunto migliore per beffare sul finale Xavi Artigas e Izan Guevara, conquistando il successo. Basti pensare che il podio è racchiuso in 58 millesimi… Lotta per il titolo Mondiale Moto3 Junior che quindi verrà deciso solamente in Gara 3, al via alle 14:00 al Circuit Ricardo Tormo. Guevara è sempre davanti, Artigas rosicchia qualche punticino ma arriverà all’ultima competizione con 11 lunghezze di ritardo, mentre gli altri ormai sono tutti matematicamente fuori causa: chi sarà il nuovo campione?

Le cadute

Assente in quest’ultima giornata Farioli: l’incidente in Gara 1 ha peggiorato una precedente lesione ad una caviglia. Non è in perfetta forma Salvador, protagonista di un violento highside sabato, che proverà a dare il massimo nonostante una frattura al coccige. Per il capitolo incidenti, subito qualche brivido per una caduta di Díez: la sua moto è in fiamme, presto spente dai commissari, mentre il pilota appare un po’ dolorante, pur lasciando la pista sulle sue gambe. Triplo botto tra Geiger, David Muñoz e Ogden, gara compromessa anche per Matsuyama, che stava lottando di nuovo per la zona podio. Il giovane giapponese cade, riparte ed è di nuovo a terra, stavolta per un highside: arriva il ritiro. Concluderanno anzitempo anche Taccini e Whatley.

La gara 

Splende il sole sul Circuit Ricardo Tormo, con 23° C nell’aria e 27° C sull’asfalto. Anche oggi assistiamo all’ottimo scatto del poleman Acosta, ma non può scappare: Artigas in primis è determinato a rifarsi di una deludente Gara 1 condizionata da problemi prima del via. Ci sono anche Holgado, García, il nuovo leader Guevara e, come detto, un acciaccato Salvador che stringe i denti finché può. Si perde purtroppo Matsuyama per doppio incidente, lasciando un gruppetto di sei battaglieri piloti in fuga. Quattro di questi sono i contendenti per il titolo 2020.Non si risparmiano questi piloti citati, ma anche dietro di loro non manca una bella ‘scazzottata’: è lotta serrata infatti tra Fernández, Aji, Rueda, Riu, Fellon e Kelso.

Sarà un finale tutt’altro che scontato, in puro stile Moto3, con più di un occhio al campionato. L’ultimo giro in particolare è un continuo botta e risposta, fino alla bandiera a scacchi: 58 millesimi separano i primi tre, è Pedro Acosta ad avere lo spunto migliore ed a trionfare. Seconda piazza per Xavier Artigas, che recuperare qualche punticino su Izan Guevara 3° e sempre leader. Taglia il traguardo con un gran sesto posto David Salvador, di cui abbiamo detto le condizioni in precedenza. Del gruppetto che segue, Mario Suryo Aji riesce avere ragione dei suoi rivali: il giovane talento indonesiano chiude davanti ad Adrián Fernández, Gerard Riu, Lorenzo Fellon, José Rueda e Joel Kelso.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

fim cev repsol

FIM CEV Repsol, il calendario 2021: reinserito San Marino per la Moto3

fernandez-acosta moto2 moto3 2021

Red Bull KTM Ajo 2021: Fernández passa in Moto2, arriva Acosta in Moto3

mattia volpi agr cev moto3

CEV Moto3: Mattia Volpi all’esordio con AGR Team nel 2021