IDM Superbike: buon primo anno per la Ducati 1199 Panigale

Una vittoria con Giuseppetti

2 ottobre 2012 - 0:08

Grazie ad una differente regolamento tecnico rispetto al mondiale di categoria, quest’anno nell’IDM Superbike ha esordito la Ducati 1199 Panigale sviluppata in proprio dall’Hertrampf Racing, formazione dal 2009 riferimento di Ducati Corse e Pirelli nell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, ottenendo subito ottimi risultati soprattutto nella seconda parte della stagione. Con Dario Giuseppetti alla guida, già in grado di condurre una 1098R alla vittoria nel recente passato (e senza un infortunio addirittura in corsa per il titolo nell’ultimo biennio), la Panigale iscritta dall’Hertrampf Racing Powered by 3C-Carbon ha sorpreso tutti per il potenziale espresso nonostante un ridotto programma (una sola sessione di test in Spagna) di prove invernali. La svolta è arrivata nella seconda parte del campionato grazie ad una serie di aggiornamenti tecnici che hanno consentito a Dario Giuseppetti di condurre in testa per qualche giro nel weekend al TT Circuit Van Drenthe di Assen (5° e 7° sul traguardo).

Da quel momento in avanti, la Panigale ha chiuso in bellezza la stagione: 2° crono nelle prove ufficiali a Schleizer Dreieck, 4° al Sachsenring, ma soprattutto la storica, prima vittoria in Gara 2. Un successo che conferma il livello di competitività raggiunto dalla 1199, destinata a lottare per il titolo nel 2013 sempre con l’Hertrampf Racing al quale potrebbero affiancarsi altre squadre di prestigio: proprio nell’ultimo round ad Hockenheim ha infatti esordito la Panigale schierata dal Triple M Racing in partnership con Ducati Frankfurt affidata a Marc Moser, già protagonista nell’IDM Supersport.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dani Pedrosa prova le moto storiche che guiderà al Goodwood Revival

Motoestate show a Franciacorta: tutti i vincitori e i protagonisti

British Talent Cup: Seabright e Horsman vincenti a Snetterton