Bol

24h Le Mans a settembre, quale futuro per il Bol d’Or?

Posticipata la 24 ore di Le Mans a settembre, il Bol d'Or 2020 è a rischio: non di cancellazione, ma di continuare a far parte del calendario FIM EWC.

16 marzo 2020 - 10:28

Posticipata la 24 ore di Le Mans a settembre per l’emergenza Coronavirus, questo rivoluzionario cambiamento nel calendario FIM EWC sta comportando una serie di problematiche non di poco conto. Nei giorni scorsi un interrogativo sovrastava tutti gli altri: che ne sarà del Bol d’Or? Già, perché questo (inevitabile) slittamento della 24 Heures Motos potrebbe comportare una situazione a dir poco spiacevole: due 24 ore da disputarsi nel giro di 15 giorni. Le Mans il 5-6 settembre, il Bol d’Or il 19-20 dello stesso mese, rispettivamente in qualità di ultimo round della stagione 2019/2020 e di primo del campionato 2020/2021.

DUE 24 ORE IN DUE SETTIMANE

A parte 4-5 squadre ufficiali, disputare due 24 ore nell’arco di due settimane è (oggettivamente) impossibile per i restanti team del FIM EWC. Per ragioni di risorse tecniche, umane e, per certi versi, anche logistiche. Vero: si è sempre in Francia, ma non ci sarà mai nella vita il tempo materiale per revisionare motori, preparare le moto, organizzare a puntino il Bol d’Or che, per le sue peculiarità, resta una 24 ore decisamente probante sul piano tecnico e sportivo. Uno scenario apocalittico per la gestione di budget e risorse delle squadre, oltretutto con l’anomalia che, in poco più di 10 giorni, si concluderebbe una stagione del FIM EWC per iniziarne un’altra da lì a poco.

QUALE SOLUZIONE?

Una brutta “bega” da sbrigare, tanto da provocare una serie di voci incontrollate. Dapprima si è mormorato di una cancellazione del Bol d’Or 2020, ricollocato per l’aprile 2021 e, di conseguenza, tornare allo “scambio-date” con Le Mans del quadriennio 2011-2014. Si è parlato successivamente di uno slittamento di un paio di settimane (almeno) nel calendario, così come della possibilità che tutto resti com’è. In realtà, come sempre in questi casi, c’è dell’altro.

BOL D’OR T.B.C. NEL FIM EWC

Ad oggi infatti il Bol d’Or nel contesto del FIM EWC è “T.B.C.“: to be confirmed, da confermare. Premesso che non è ancora stato ufficializzato il calendario 2020/2021, nella lista degli eventi FIM la tappa a Le Castellet del Mondiale Endurance è da confermare, per due ragioni: contratto tra il promoter (Eurosport Events) e l’organizzatore dell’evento (Larivière Organisation), ma anche omologazione della pista (grado C) da prorogare. In sostanza, senza l’accordo tra le parti, la maratona Endurance al Paul Ricard potrebbe disputarsi comunque, ma non rientrando nel calendario del Mondiale. Un’eventualità, per ovvie ragioni, che tutti sperano non si possa concretizzare.

DATA CONFERMATA

Larivière Organisation, organizzatore del Bol d’Or, ha ribadito pubblicamente che l’edizione 2020 si disputerà il 19-20 settembre prossimi. Non è contemplato un cambiamento di date: resta fuori discussione che il Bol d’Or si disputerà nel weekend previsto ed al Circuit Paul Ricard di Le Castellet, forte del contratto con i gestori dell’impianto rinnovato fino al 2023 compreso. Nei prossimi giorni se ne saprà di più: di tempo ce n’è per dirimere la questione, ma per le squadre è indispensabile avere certezze in prospettiva…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Suzuka Try Out

Stravolti i Suzuka Try Out per la 8 ore 2020

Honda

L’ultima Honda CBR #111 Endurance finisce su eBay

8 ore di Suzuka 2020

La 8 ore di Suzuka 2020 si farà? Dieci giorni decisivi