BMRT 3D

BMRT 3D: Coppa del Mondo Endurance Stock rischiando di non esserci

Il team BMRT 3D Maxxess Nevers ha conquistato la Coppa del Mondo Endurance di classe Superstock rischiando di non presentarsi al via della stagione.

15 novembre 2021 - 19:22

Una storia di Endurance, ma dal lieto fine. Il team BMRT 3D Maxxess Nevers ha concluso una trionfale stagione 2021 con la conquista della Coppa del Mondo Superstock, rischiando tuttavia di non esserci. Chiusi i giochi con un memorabile Bol d’Or, la squadra transalpina ha dovuto superare diverse avversità lungo il cammino, rischiando di non esserci in addirittura due delle quattro prove previste dal calendario.

PARTENZA IN SALITA

Questo percorso tutto in salita verso la gloria di BMRT 3D Maxxess Nevers ci riporta allo scorso mese di marzo. In occasione dei Pré-Test ufficiali della 24 ore di Le Mans, entrambe le Ninja ZX-10RR a disposizione erano finite dal demolitore. Una a fuoco (nel senso letterale del termine), l’altra con il telaio da buttare. Il rinvio della gara da aprile a giugno ha offerto un po’ di ossigeno alla formazione di Romain Mange, anche sul profilo prettamente economico grazie ad una… tombolata! Complessivamente 8.239 € raccolti da 188 differenti sostenitori, i quali hanno partecipato ad una tombola con in palio merchandising, memorabilia e accessoristica fornita dai storici partner del team. Una bella iniziata che ha permesso a BMRT 3D di presentarsi a Le Mans, conquistando il secondo posto di classe.

BRIVIDO AD ESTORIL

Come se non bastasse, anche la trionfale 12 ore di Estoril era iniziata col brivido. Nel corso delle qualifiche, il cedimento di un propulsore e problemi riscontrati anche alla T-Bike (la seconda moto) sembravano mettere seriamente a rischio la partecipazione alla gara. In questa occasione, in soccorso non è arrivata una tombola improvvisata, bensì la solidarietà di altre due squadre Kawasaki che hanno fornito loro i ricambi necessari. Da una parte il Tati Team, già Campione Stock oggi impegnato nella top class EWC, dall’altra il Team 33 Louit Moto. Squadra concorrente proprio di BMRT 3D, in lotta per il medesimo obiettivo di vittoria finale della Stock.

CHIUSI I GIOCHI AL BOL D’OR

La sofferenza sembra essere il punto in comune di tutte le tappe di questa trionfale stagione 2021 di BMRT 3D. Al Bol d’Or, un problema tecnico riscontrato nelle ore conclusive sembrava precludere una grande festa. Prontamente risolto, la Kawasaki #24 è tornata in pista conquistando in un sol colpo vittoria di classe, terzo posto assoluto e la FIM Endurance World Cup Superstock con una tappa d’anticipo. La brutta prestazione alla 6 ore di Most, mai in lotta contro un dominante No Limits Motor Team, pertanto non ha condizionato l’esito di una stagione indimenticabile per la compagine con base operativa nei pressi del Circuito di Magny Cours. Per il 2022 l’obiettivo è la riconferma, partendo dal terzetto titolare formato da Anthony Loiseau, Jonathan Hardt e Julien Pilot, insieme a Loris Cresson (impegnato ad Estoril) artefici di questo successo mondiale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jeremy Guarnoni

Jeremy Guarnoni nuovo pilota BMW Motorrad per il FIM EWC

Kawasaki SRC

Kawasaki SRC cambia tutto per l’assalto al FIM EWC 2022

Jeremy Guarnoni

Jeremy Guarnoni lascia Kawasaki SRC e parte la rivoluzione