8 ore di Suzuka 2020

Restrizioni di pubblico per la 8 ore di Suzuka 2020

Pubblico presente alla 8 ore di Suzuka 2020 del 1 novembre prossimo, ma con restrizioni: pochi biglietti, nessun evento di contorno e pit walk.

14 luglio 2020 - 10:59

Immaginare una 8 ore di Suzuka 2020 senza il pubblico è qualcosa di impensabile. Dovesse disputarsi o meno la “gara delle gare” il 1 novembre prossimo, lo farà con la presenza degli spettatori. In numero contingentato, con una serie di restrizioni dovute al contenimento del contagio COVID-19, ma il pubblico ci sarà. Ecco come.

PORTE APERTE

Se la 24 ore di Le Mans del 29-30 agosto si disputerà eccezionalmente a porte chiuse, la 8 ore di Suzuka 2020 vedrà la partecipazione del pubblico. In forma contenuta: a grandi linee, meno della metà dei numeri del recente passato. Alcune tribune saranno chiuse, altre (centrale dei box compresa) con limitazioni. Insomma: non si registrerà certamente il record del 1990 (368.500 spettatori nel weekend, 160.000 nella sola giornata di gara), ma nemmeno i 109.000 (65.500 in gara) della passata edizione.

LIMITAZIONI

Le restrizioni riguarderanno praticamente tutte le tribune del Suzuka Circuit. In sostanza resteranno aperte soltanto quelle, effettuando un giro “virtuale” della pista, dalla Triangle Chicane alla prima curva, tribuna centrale compresa. Per evitare un sovraffollamento e rispettare il distanziamento sociale, sono previste 8 differenti tipologie di biglietto e sole 5 aree dove poter accedere. In una situazione normale sono circa il quadruplo…

NO ACCESSO AL PADDOCK E PIT WALK

Gli spettatori potranno acquisire i biglietti online sul sito del circuito o in uno store Lawson. Il biglietto sarà solo “cartaceo”, in quanto non verranno distribuiti pass extra per accedere al paddock o presenziare alla tradizionale pit walk. Solitamente due situazioni che registrano un vero e proprio boom di pubblico: vedere la foto d’apertura per credere.

NIENTE EVENTI DI CONTORNO

Considerate queste restrizioni ed il programma ufficiale del weekend contenuto in soli 2 giorni, sono stati cancellati tutti gli eventi di contorno. Nessuna parata il sabato sera, nessun festival, cancellata la “Base8” dove, nel paddock, si alternavano concerti ad incontri con i piloti. Una 8 ore di Suzuka atipica, anomala, surreale, ma non potrebbe essere altrimenti.

RIMBORSI

La vendita libera dei biglietti scatterà il 13 settembre prossimo, presumibilmente una data congrua per accertare se la Suzuka 8 hours si disputerà o meno. Nel mese precedente, chi avrà acquistato un biglietto in prevendita entro il 30 aprile scorso antecedente il rinvio della gara (dal 19 luglio al 1 novembre), potrà richiedere il rimborso totale o una prelazione per la nuova riapertura della vendita al pubblico. Nota a margine: gli organizzatori hanno destinato un’intera tribuna (o meglio, “area”) ai giovani nati dal 20 luglio 1997 al 1 novembre 2004, i quali potranno richiedere un biglietto gratuito per assistere alla 8 ore.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ERC Ducati

ERC Ducati: sfida 24h Le Mans per la Panigale V4 R

Le Mans

Una 24 ore di Le Mans Moto senza i giapponesi

24 Heures Motos Le Mans

Storia della 24 Heures Motos Le Mans: dal 1996 al 2000 (5° Parte)