24h Le Mans Moto

Iniziata la settimana della 24h Le Mans Moto: le ultime

Prima giornata di prove della lunga settimana riservata alla 24h Le Mans Moto: tante novità e diverse assenze dell'ultim'ora per questo primo appuntamento del Mondiale Endurance FIM EWC 2021.

9 giugno 2021 - 13:47

La (lunga) settimana della 24h Le Mans Moto 2021 è ufficialmente iniziata. Con la giornata di Test pre-evento del martedì, le 47 squadre presenti hanno avuto modo di familiarizzate con il Circuito Bugatti, il tutto aspettando la doppia-tornata di qualifiche ufficiale tra giovedì e venerdì. Una 44esima edizione della 24 Heures Motos Le Mans che ha già offerto molteplici spunti d’interesse e qualche news dell’ultim’ora.

VOLA BMW MOTORRAD

Alla luce dei Pré-Test dello scorso mese di marzo, non c’è da sorprendersi nel vedere lo squadrone BMW Motorrad World Endurance in cima al monitor dei tempi. Con la nuova M 1000 RR, la casa dell’Elica ha primeggiato la giornata di prove con il crono di 1’36″260 a firma Markus Reiterberger, indicativamente 1″ dal mostruoso 1’35″1 siglato nei primi test. “Reiti”, affiancato da Ilya Mikhalchik (il quale ha rinunciato all’IDM per la 24 ore), Xavi Forés e Kenny Foray, ha già messo nel mirino la pole che garantirebbe 5 punti extra per il campionato.

VERSO LE QUALIFICHE

In quanto una delle due 24 ore previste dal calendario 2021, a Le Mans chiaramente per i top-team si pensa già in ottica-campionato. L’evoluzione dell’Endurance, dove ormai si dà tutto ad ogni singolo stint senza risparmiarsi, prospetta (meteo permettendo) un’edizione dei record della 24h Le Mans Moto. Tra i 6 team ufficiali si lavora su performance e gestione dei consumi, con la consapevolezza che una caduta, un imprevisto, un inconveniente tecnico, nell’EWC di oggi significa dire addio ai sogni di gloria.

FORFAIT MADE IN UK

L’Endurance, tuttavia, ancor oggi vede nei team privati la sua essenza. L’adesione di 47 squadre al via è una buona notizia, per quanto si siano registrate delle defezioni dell’ultim’ora. Complici le restrizioni anti-COVID-19 imposte dal Governo francese nei confronti di chi arriva dal Regno Unito, con una settimana di quarantena obbligatoria comunicata soltanto pochi giorni or sono, tre squadre hanno dovuto alzare bandiera bianca. Non saranno ai nastri di partenza i due team britannici, BERT ed il debuttante ADSS97, così come il glorioso Team R2CL. In questa circostanza, semplicemente perchè i suoi tre piloti, tutti impegnati nel BSB, sono bloccati oltremanica: da Luke Mossey a Dan Linfoot passando per l’iridato Moto3 2015, Danny Kent. Restrizioni che hanno coinvolto anche altre squadre, costrette a trovare dei sostituti all’ultimo momento utile. Per loro oggi non sarà soltanto una giornata di verifiche tecniche e briefing, ma anche di “casting” e di telefoni bollenti…

IL VIA SABATO ALLE 12:00

Se ne saprà qualcosa di più domani con la disputa delle prime qualifiche ufficiali in vista della 24 ore che scatterà sabato 12 giugno alle 12:00 in punto. In Italia, diretta TV garantita su Eurosport 2 a partire dalle 11:45.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

24h Le Mans, Suzuki

24h Le Mans:Trionfa Suzuki, fantastico podio per No Limits Motor

24h Le Mans, Yamaha Yart

24h Le Mans, colpo di scena: Yamaha Yart grave problema al motore

No Limits, 24h Le Mans

24h Le Mans, dopo 6 ore: Strepitoso No Limits Motor, ma che peccato!