BMW Motorrad

BMW in forma ufficiale al via del Mondiale Endurance FIM EWC!

Sotto le insegne BMW Motorrad World Endurance la casa dell'Elica, come nel Mondiale Superbike, correrà in forma ufficiale nel FIM EWC 2019/2020.

2 agosto 2019 - 12:54

Presente nelle precedenti stagioni a supporto di diverse squadre (dapprima Penz13, successivamente Tecmas e, nel 2018/2019, ERC), BMW Motorrad ha deciso di schierarsi in forma ufficiale al via del Mondiale Endurance. Per tutta la stagione 2019/2020 del FIM EWC che scatterà il 21-22 settembre prossimi con il Bol d’Or, la casa dell’Elica si presenterà con una propria struttura iscritta sotto le insegne “BMW Motorrad World Endurance Team”. Un impegno fortemente voluto dai vertici di Monaco di Baviera, mutuando l’analogo programma intrapreso quest’anno nel Mondiale Superbike.

IMPEGNO BMW

Per BMW, di fatto, si tratterà di un ritorno in forma ufficiale nell’Endurance. BMW Motorrad Motorsport prese parte all’EWC nel 2007 e 2008 con la HP2, lasciando successivamente al team BMP 99 BMW Motorrad France il compito di portare al debutto la S1000RR con alterne fortune. Per la stagione 2018/2019 la casa di Monaco si è appoggiata al team ERC, senza tuttavia (pole alla 24 ore di Le Mans a parte) ottenere risultati di rilievo con la “vecchia” S1000RR. Proprio per questa ragione BMW Motorrad ha deciso di scendere in campo con un proprio Factory Team.

PROGETTI

Il BMW Motorrad World Endurance Team debutterà al Bol d’Or e, con la nuova S1000RR, prenderà parte a tutta la stagione 2019/2020. Se nel Mondiale Superbike si è fatto affidamento su Shaun Muir e la sua struttura, nell’EWC questo compito spetterà a Werner Daemen ed il suo Team MRP, compagine di successo nell’IDM Superbike con alpha Technik. Proprio nella serie tedesca si “pescheranno” i piloti: Julian Puffe e Ilya Mikhalchik legittimi candidati, anche se BMW Motorrad ha sotto contratto Kenny Foray e Julien Da Costa, schierati quest’anno da ERC-BMW.

L’INTERESSAMENTO DI BMW

Per noi il Mondiale Endurance è una vetrina interessante per molteplici ragioni“, ha ammesso Markus Schramm, #1 di BMW Motorrad. “Il Bol d’Or o la 24 ore di Le Mans sono prove di resistenza per l’uomo, ma anche per la moto. Qui possiamo mostrare le performance della nostra S1000RR a livello mondiale. Inoltre il FIM EWC sta diventando sempre più popolare ed ha allargato i propri confini anche in Asia. Per questa ragione abbiamo deciso di impegnarci in forma diretta al Mondiale Endurance.

PROGRAMMI AMBIZIOSI

Per quanto concerne i programmi, come ammesso da Marc Bongers (Direttore BMW Motorrad Motorsport) l’obiettivo è di far esperienza nella prossima stagione per poi, a breve termine, puntare alla vittoria di gare e campionato. Dunlop sarà partner del progetto: proprio con una BMW S1000RR il Dunlop Test Team ha svolto prove negli ultimi mesi con Peter Hickman (nei Pré-Test a Le Mans) e Julien Da Costa (nel FSBK a Magny Cours).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Morbidelli

Morbidelli, Syahrin e gli altri: dalla MotoGP all’Endurance

Sepang

8 ore di Sepang 2019: programma e novità

Sepang

Verso la 8 ore di Sepang: schieramento al completo