8 ore di Suzuka

La 8 ore di Suzuka 2021 ufficialmente cancellata

La 8 ore di Suzuka 2021 è stata ufficialmente cancellata per il secondo anno consecutivo: il Mondiale Endurance FIM EWC farà tappa a Most nel mese di ottobre per una 8 ore che chiuderà la stagione 2021.

19 agosto 2021 - 10:13

Per il secondo anno consecutivo la “gara delle gare” non si farà. La 43esima edizione della 8 ore di Suzuka, dapprima posticipata dal 17 luglio al 7 novembre, in data odierna è stata ufficialmente cancellata. La situazione pandemica, combinata allo stato d’emergenza previsto per la Prefettura di Mie dal 12 settembre prossimo, hanno comportato questa drastica decisione. Come nel 2020, la 8 ore pertanto non si disputerà. Come tappa sostitutiva, il Mondiale Endurance FIM EWC affronterà una trasferta a Most il 9 ottobre prossimo.

SPERANZA PER LUGLIO 2022

La cancellazione della 8 ore di Suzuka 2021 non sorprende nessuno. A maggior ragione dopo la crescita dei contagi COVID-19 registratisi in seguito alle Olimpiadi di Tokyo. Proprio le autorità locali, così come per il Gran Premio del Giappone di Formula 1, hanno spinto per la cancellazione dell’evento. Con Suzuka in stato d’emergenza, pertanto senza pubblico e la presenza di squadre e piloti internazionali, la 8 ore non avrebbe avuto alcun senso. Pandemia permettendo, si correrà nel luglio 2022.

8 ORE DI MOST

In sostituzione della 8 ore di Suzuka, Eurosport Events (promoter del FIM EWC) ha individuato in Most come tappa sostitutiva. Il 9 ottobre prossimo andrà in scena una 8 ore in qualità di round conclusivo della stagione 2021, valevole anche per la Coppa del Mondo di classe Superstock. Le alternative (Portimao in primis) sono state escluse proprio nell’ultimo periodo per svariate ragioni, con Most che ospiterà nel medesimo weekend anche il FIA WTCR organizzato sempre da Eurosport Events.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bol d'Or

Il Bol d’Or non perdona, la Yoshimura SERT Suzuki impera

Bol d'Or

Yoshimura SERT Suzuki in pole position al Bol d’Or 2021

Bol d'Or

Prime qualifiche (bagnate) del Bol d’Or, svetta BMW