sam sunderland dakar

Dakar, tappa 8: Sam Sunderland vince e si riprende la leadership

Primo successo nella Dakar 2022 per Sam Sunderland, che torna a comandare la classifica generale. Tempi e cronaca del percorso odierno.

10 gennaio 2022 - 10:53

Scattare per 28° dopo una settima tappa complessa ha decisamente pagato. Sam Sunderland riesce a sfruttare al meglio la situazione e si prende così il successo odierno (il primo alla Dakar dall’11^ tappa dell’edizione 2021) che gli vale anche il ritorno in testa alla classifica generale. Pablo Quintanilla è il miglior pilota Honda col secondo posto a poco meno di tre minuti, Matthias Walkner (24° alla partenza) chiude terzo e rimane 2° nella generale. L’austriaco si mantiene sempre tra il britannico di GasGas e Adrien Van Beveren, 9° di tappa e costretto già a cedere la leadership conquistata ieri. Vediamo com’è andata questa corsa.

Percorso e protagonisti

Il tratto Al Dawadimi-Wadi Ad Dawasir è il più lungo in totale di questa Dakar 2022. Un trasferimento importante, per poi dare il via alla speciale di 395 km: 200 di questi saranno solo sabbia e dune, paesaggio che cambierà nella seconda parte. Da segnalare due assenze: Ross Branch, al via ieri nonostante le conseguenze della caduta nella tappa 6, oggi non è partito per gonfiore alla gamba lesionata e problemi anche ai nervi. In ospedale poi Daniel Sanders, incappato ieri in un brutto incidente che l’ha costretto al prematuro ritiro. Per lui fratture a gomito e polso sinistri per i quali verrà operato oggi, con la promessa di tornare ancora più agguerrito nella prossima edizione. Riguardo questa tappa, ‘Nacho’ Cornejo per la prima volta ha aperto il percorso, con Kevin Benavides e l’infortunato Joan Barreda a ruota, ma bisogna fare attenzione fin da subito a Walkner e Sunderland, determinati a recuperare il tempo perduto ieri.

Soprattutto il britannico ex leader in classifica generale, che in breve tempo infatti passa in testa. Anzi, recupera sensibilmente su Adrien Van Beveren, oggi in azione per la prima volta da leader della generale. In seguito non mancano problemi per svariati top riders: prima Santolino, poi il campione 2021, infine anche Barreda e Cornejo perdono molto tempo nella seconda parte di tappa. Ne approfitta l’unico alfiere rimasto di casa GasGas, che con la sua prima vittoria dell’edizione 2022 torna anche al comando della classifica generale. Segue Pablo Quintanilla, miglior pilota Honda, mentre in terza piazza c’è un solido Matthias Walkner. Stesso discorso per Mason Klein, anche oggi stabile in top 5, oltre agli applausi per Joan Barreda 10°. Danilo Petrucci primo italiano al traguardo con quasi 24 minuti di ritardo (23:54), gli altri sono ancora in viaggio e ne vedremo i piazzamenti in seguito.

La top ten di tappa 

1. Sam Sunderland (GBR) – GasGas Factory Racing – 3:48:02
2. Pablo Quintanilla (CHL) – Monster Energy Honda Team – +2:53
3. Matthias Walkner (AUT) – Red Bull KTM Factory Racing – +4:11
4. Ricky Brabec (USA) – Monster Energy Honda Team – +6:44
5. Mason Klein (USA) – BAS Dakar KTM Racing Team – +8:08
6. Toby Price (AUS) – Red Bull KTM Factory Racing – +8:39
7. Luciano Benavides (ARG) – Husqvarna Factory Racing – +9:32
8. Joaquim Rodrigues (PRT) – Hero MotoSports Team Rally – +9:58
9. Adrien Van Beveren (FRA) – Monster Energy Yamaha Rally Team – +10:21
10. Joan Barreda (ESP) – Monster Energy Honda Team – +11:43

Le classifiche provvisorie

Foto: A.S.O./Horacio Cabilla

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Danilo Petrucci

Danilo Petrucci: “Figa la Dakar, posso andare in pensione sereno”

fantic picco dakar

Dakar 2022: Fantic e Franco Picco, che impresa per il binomio azzurro

Danilo Petrucci Dakar

Danilo Petrucci saluta la Dakar: “Non cercatemi, non ci sono per nessuno”