dakar 2022

Dakar: svelato il percorso 2022, ben tre tappe nel “Quartiere Vuoto”

Svelato il rinnovato percorso per la Dakar 2022. Un vero 'bagno di sabbia', ben più delle edizioni precedenti, da percorrere dal 2 al 14 gennaio prossimi.

12 maggio 2021 - 11:08

Svelato ufficialmente il percorso che dovranno affrontare tutti i partecipanti al Rally Raid Dakar 2022. La 44^ edizione del rally più famoso e pericoloso del mondo prenderà nuovamente il via in Arabia Saudita il 2 gennaio, dopo la giornata di prologo, per chiudersi il 14 dello stesso mese. La prima novità è che non ci saranno partenza ed arrivo nella stessa città: si parte a Ha’il, chiusura della competizione a Jeddah, con in mezzo una giornata di pausa a Riyadh. Ulteriori dettagli sulle tappe verranno resi noti a novembre.

 

Quello che sappiamo per certo però è che si va verso sud-est e che si incontrerà davvero tanta sabbia. Nello specifico, una prima parte che segnerà una sorta di ‘ritorno alle origini’, con ben tre tappe (compresa una Marathon) nel cosiddetto “Quartiere Vuoto”. Stiamo parlando di Rub’ al Khali, ovvero del deserto di sabbia più grande al mondo, con i suoi 650.000 km² che coprono una buona parte della penisola arabica. Addentrarsi quindi all’interno di questa zona per più giorni: una bella sfida per team, piloti e mezzi, che dovranno affrontare una vasta distesa di dune in una regione desertica grande come la Francia.

In seguito il percorso tornerà ad essere “più normale”, come l’ha definito il direttore dell’evento David Castera, ma certo non meno ricco di sfide, e con le dune onnipresenti, ben più dell’anno scorso. Un’altra novità per i motociclisti consiste nell’introduzione del roadbook elettronico, l’anno scorso adottato solo nelle altre categorie. Dal 2022 invece sarà a disposizione anche dei piloti delle due ruote e pure dei quad, ma solo per i piloti Elite. Infine, il 17 maggio scattano ufficialmente le registrazioni per iscriversi all’edizione 2022 della Dakar.

Foto: A.S.O./Charly Lopez

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

danilo petrucci motogp

Danilo Petrucci, futuro “eroe dei due mondi” MotoGP e Dakar

Pedemonte Dakar 2021

Storie di Dakar. Angelo Pedemonte: “Tornarci? Anche domani!” (parte 3)

pedemonte dakar

Storie di Dakar. Angelo Pedemonte: “Emozioni che non trovi in altre corse” (parte 2)