Paul Bird Motorsport

Paul Bird Motorsport: la squadra più vincente del BSB

PBM, acronimo di Paul Bird Motorsport, è la squadra più vincente del BSB con 8 titoli e 123 vittorie: con Brookes e Iddon per ripetersi anche nel 2021.

9 aprile 2021 - 20:47

Dodici titoli nazionali, otto dei quali nel British Superbike, una svariata serie di affermazioni alle più prestigiose road races e persino tre anni di partecipazioni alla MotoGP. PBM, acronimo del Paul Bird Motorsport, a tutti gli effetti è la squadra regina del BSB. Un palmares ineguagliabile, da arricchire in un 2021 nel pieno delle celebrazioni del ventennale dalla prima stagione completa nella serie. Organizzazione, risorse umane (ed economiche) importanti, programmazione a lungo termine. Sono questi alcuni dei fattori che hanno reso la squadra di Paul Bird il riferimento indiscusso nel BSB.

SUCCESSI CONTINUI

Ex-pilota di Motocross nei primi ’90 ed insieme al padre imprenditore nel campo della ristorazione (più nello specifico… dei polli!), Paul Bird ha dato vita nel 1996 ad un team capace di affermarsi ovunque. I primi successi sono arrivati nelle corse su strada e, con un tale John McGuinness, nel campionato britannico 250cc, il tutto prima di puntare al BSB. Pronti-via, nel 2001 con il compianto Steve Hislop e le Ducati 996 ereditate dal team GSE è stato sfiorato il titolo. Traguardo conseguito senza mezzi termini l’anno dopo, festeggiando il primo di 8 successi nel British Superbike.

OTTO TITOLI

L’obiettivo mai nascosto di Paul Bird è di raggiungere al più presto la doppia-cifra in termini di titoli conquistati nel BSB. Un obiettivo, considerando la forza della squadra diretta da John Mowatt, ampiamente alla portata. Il Paul Bird Motorsport si è mostrato camaleontico nel corso degli anni, superando le svariate ere del BSB con successo. Dai primi hurrà con i colori Monstermob Ducati (2002 con Steve Hislop, 2003 con Shane Byrne), al trionfale ritorno del 2012 con Shakey e Kawasaki dopo la parentesi con Honda e da team ufficiale di Akashi nel World Superbike.

Paul Bird con Shane Byrne nel trionfale 2017

Proprio Byrne con PBM si è affermato il pilota più vittorioso della serie, conquistando il titolo anche nel 2014 con Kawasaki e, nel biennio 2016-2017, con una Ducati Panigale R fino a quel momento “eterna incompiuta” oltremanica. Con la casa di Bologna e la debuttante V4 R sono state sbancate le ultime due stagioni: 1-2 con Scott Redding e Josh Brookes nel 2019, titolo con lo stesso australiano nel 2020 con Christian Iddon terzo.

VITTORIE OVUNQUE

Parallelamente a questi successi, PBM ha trionfato nei campionati nazionali britannici 250, Supersport, Superstock 600 e 1000, vincendo a più riprese tra TT, North West 200 e Macau. Da team ufficiale Kawasaki è arrivato inoltre una vittoria nel Mondiale Superbike e persino un’affermazione tra le CRT in MotoGP.

Brookes e Iddon coppia PBM Ducati

Successi continui, successi ovunque, con il 2021 che promette bene. Sotto le insegne VisionTrack Ducati, Brookes e Iddon daranno l’assalto al nono titolo nella storia di PBM. Avvicinando sempre più la doppia-cifra…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Honda BSB

Honda BSB: CBR Triple R e tre punte per l’assalto al titolo

British Superbike

Il British Superbike riapre al pubblico: 4.000 spettatori (per ora)

BSB 2021

BSB 2021: cosa si è visto nei primi test pre-stagionali