SGM Tecnic eSport League

SGM Tecnic eSport League: il solito Adrian Montenegro apre le danze

Nei primi due round SGM Tecnic eSport sul virtuale circuito di Losail è ancora l’eRider spagnolo a farla da padrone, ma gli avversari sono tutti agguerriti

8 settembre 2020 - 8:00

Entusiasmanti le prime due gare della SGM Tecnic eSport League, dove a farla da padrone sono stati l’attuale leader della Global Series MotoGP eSport, Adrian Montenegro, alfiere del team Red Bull KTM, che ha dovuto fare i conti con il connazionale Julio Herraez (JulitoCampeon15). Il pilota di riserva del Team Petronas ha soffiato la pole position di soltanto un decimo la pole a Montenegro.

Buona la prima

Si ripropone subito la battaglia spagnola fra Adrian Montenegro (adriaan_26) e Julio Herraez (JulitoCampeon15) dove quest’ultimo prova un attacco forzato alla curva 1 del secondo giro, i due andranno al contatto ed è proprio il pilota di Petronas a farne le spese finendo a terra. Da li in avanti l’eRider di KTM impone il suo ritmo lasciando il nulla agli avversari, vincendo con oltre due secondi di vantaggio. Secondo posto per l’altro spagnolo di Aprilia Racing MarkelFer_10, in sostituzione del pilota titolare; incredibile rimonta di Herraez, che termina comunque sul podio. Chiude in quarta posizione l’altro portacolori Petronas Luca Pipoli (sfreggiato2002), difesosi ottimamente da tre eRider ufficiali della Global Series, ovvero dall’inglese di Pramac Jack Hammerslay (Jackhammer4658), Piero Ricciuti di LCR, e Davide Gallina, anch’egli portacolori di Pramac Racing.

Doppietta iberica

Julio Herraez vince la sprint race, dopo una battaglia di nervi con Piero Ricciuti, che non molla lo spagnolo per tutti e otto i giri di questa gara 2. Adrian Montenegro si accontenta del terzo posto, mai veramente attaccato dal suo compagno di squadra Riccardo Cocco (Cirick_98). Molto meglio Davide Gallina, che chiude in quinta posizione. Male i due spagnoli di Aprilia Racing. Appuntamento dunque martedì 15 settembre, stavolta dal circuito andaluso di Jerez.

La voce dei protagonisti

Julio Herraez (JulitoCampeon15): “Molto contento delle gare di oggi, dato che ho mostrato molto in pista, sarei stato più felice se non fossi caduto nella prima gara ma ho compiuto un’ottima rimonta e sono arrivato terzo. Nella seconda gara sono partito in pole e sapevo che se fossi arrivato per primo alla prima curva avrei avuto una grande possibilità di vittoria dato che mi sentivo molto bene. Per ora sono secondo in campionato e devo pensare di continuare così con buoni risultati se voglio vincere il campionato.” 

Adrian Montenegro (adriaan_26): “Sono molto contento della prima gara, della vittoria e dei 25 punti per il campionato. Nella seconda gara è stato più difficile, i primi due erano molto veloci ed ho preferito non rischiare, accontentandomi della terza posizione. Ora voglio fare bene a Jerez nel prossimo round, perché è un circuito che amo e spero di ottenere il massimo dei punti possibili. Sarà molto difficile perché ci sono di personaggi di  grande spessore, ma cercherò di fare del mio meglio.” 

MarkelFer_10: “La verità è che sono soddisfatto del secondo posto, ma in qualifica ho avuto difficoltà a fare un ottimo giro, tuttavia sono riuscito a partire quarto e in gara sono riuscito a ottenere il secondo e ad assicurarmi la seconda posizione, dato che cercare di avvicinarmi ad Adrián sarebbe stato molto complicato, aveva molto ritmo.  Meno contento invece di gara2, dove ho fatto nettamente più fatica”

Piero Ricciuti: “È stato un primo round difficile. In gara1, dopo esser partito terzo, stavo seguendo i primi 2 con molta calma, quando alla fine del primo giro un contatto Lag mi ha fatto cadere. Ho iniziato a fare un po’ di bagarre con dei piloti e sono riuscito a passarli dopo qualche giro, da lì, ho avuto pista libera e sapevo di avere un grandissimo ritmo gara. Per come si era messa la gara un sesto posto é oro. Gara2 mi sono qualificato di nuovo in prima fila, e dopo la carambola in curva 1, mi sono ritrovato secondo dietro a Julito, gli sono stato vicinissimo tutta la gara ma non ho avuto lo spunto per sorpassarlo e ho chiuso la gara a circa 1 decimo da lui in 2º posizione. Sono sicuro di poter migliorare nel prossimo round a Jerez.”

Le classifiche

1° adriaan_26  [33pts]

2° JulitoCampeon15  [33pts]

3° PieroRicciuti55  [21pts]

4° Sfreggiato2002  [19pts]

5° Davidegallina23  [16pts]

6° JackHammer4658  [15pts]

7° sgmtommy78  [14pts]

8° Cirick98  [13pts]

9° Eleghost555  [12pts]

10° BoMbeR4508  [8pts]

11° X_HAMMER_TIME  [0pts]

Classifica team

1° KTM RED BULL  [45pts]

2° YAMAHA PETRONAS  [44pts]

3° APRILIA GRESINI  [34pts]

4° HONDA LCR  [34pts]

5° DUCATI PRAMAC  [27pts]

6° SUZUKI ECSTAR [7pts]

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ana Mayrata, mamma di Joan Mir

MotoGP, Joan Mir e il “problema” di mamma Ana Mayrata

L’ex Moto2 Azlan Shah diventa corriere durante la pandemia

Andrea Iannone

Caso Andrea Iannone: legal thriller o affare del CAS?