MotoGP UFFICIALE Hafizh Syahrin secondo pilota Tech 3 nel 2018

MotoGP UFFICIALE Hafizh Syahrin secondo pilota Tech 3 nel 2018

Arriva la conferma da Tech 3: Syahrin sarà il nuovo compagno di box di Zarco, diventando il primo pilota malese a competere in MotoGP.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Monster Yamaha Tech 3 ha confermato quella che ormai sembrava una formalità: Hafizh Syahrin sarà il secondo pilota della squadra satellite Yamaha per la stagione 2018 ed affiancherà Johann Zarco. In seguito alla decisione presa da Jonas Folger, ritiratosi momentaneamente per motivi di salute, il team di Hervé Poncharal ha valutato diverse opzioni, puntando infine sul pilota malese. Gli ottimi test appena conclusi in Thailandia da Syahrin, all’esordio sulla M1, hanno portato alla decisione definitiva. Un momento davvero importante per lui e storico per la Malesia, che mai ha avuto un suo rappresentante nella categoria regina del Motomondiale fino ad ora.

“Sono davvero felice di ricevere questa bella notizia” ha dichiarato il pilota malese, entusiasta dopo i test al Buriram e pronto per esordire a tempo pieno in MotoGP. “Voglio ringraziare la squadra, specialmente Nico e Maxime, ma anche Johann e Laurent, per i tre giorni veramente interessanti di test al Buriram, nel corso dei quali ho imparato davvero molto. In poco tempo ho imparato a controllare una MotoGP, per me ancora un fatto incredibile. Farò del mio meglio in questa nuova stagione. Voglio ringraziare Hervé, Yamaha Motor Corporation, Monster e l’intero team Tech 3 per la fiducia e per permettermi di competere a tempo pieno in MotoGP, ma anche la mia famiglia, soprattutto mio padre, i miei fan e Razlan. Non vedo l’ora di competere di nuovo in Qatar e poi di iniziare la stagione!”

“Sono molto contento di fare questo annuncio” ha aggiunto Hervé Poncharal, Team Manager di Tech 3. “Non è stato facile dall’annuncio di Jonas, fermo nel 2018 per risolvere i suoi problemi di salute. Il processo per trovare qualcuno è stato lungo: a Sepang abbiamo incontrato Razlan Razali, abbiamo solo parlato ma sono venute fuori strane idee, che a volte portano ai migliori risultati. Voglio ringraziarlo per la sua passione, l’energia contagiosa, oltre al supporto a Hafizh Syahrin per permettergli di arrivare in MotoGP. Abbiamo dovuto convincere tutti che sarà un buon pilota, gli abbiamo fornito un duro programma di test al Buriram e ha svolto un lavoro incredibile. Yamaha è stata contenta dei suoi risultati e così tutta Tech 3. Sono davvero onorato di dargli questa possibilità, un momento storico visto che è la prima volta che un pilota malese compete in MotoGP e noi conosciamo la passione presente in quella parte del mondo. Voglio dare il benvenuto a Hafizh, che tratteremo come fosse nostro figlio e siamo sicuri che assieme realizzeremo una grande stagione, oltre a ringraziarlo per l’entusiasmo e l’impegno. Non vedo l’ora di essere in Qatar.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy