MotoGP: La Suzuki prova a Motegi con Sylvain Guintoli

MotoGP: La Suzuki prova a Motegi con Sylvain Guintoli

Il podio di Austin è stato il primo passo, lo sviluppo non si ferma. Con le concessioni regolamentari la GSX-RR diventerà la mina vagante della MotoGP?

di Eric Martin/paddock-gp.com

La MotoGP non si ferma mai! Alcuni protagonisti di questo piccolo mondo non sono ancora tornati a casa dopo il Gran Premio delle Americhe, come ad esempio il team Aprilia che ha provato lunedi scorso ad Austin,  che i quattro cilindri della categoria regina ruggiscono in un altro continente.

Questo è il caso della Suzuki GSX-RR, in netto progresso dall’inizio di quest’anno, che beneficia dei vantaggi delle concessioni e le sta sfruttando a tutto spiano. Approfittando della libertà assoluta di test, Sylvain Guintoli continua lo sviluppo delle moto Hamamatsu sul tracciato di Motegi (Giappone) per due giornate.  Lo stesso Andrea Iannone ha spiegato che Suzuki è migliorata significativamente nelle due aree  dov’erano emerse le maggiori difficoltà nel 2017, ovvero la frenata e la potenza. E per sviluppare i freni non c’è circuito molto più indicato di Motegi.

Sylvain Guintoli dovrebbe correre diversi GP da wild card, con la terza Suzuki del team interno Ecstar. Si parla di Barcellona, Brno e sicuramente Motegi.

Leggi qui l’articolo originale di Paddock-GP

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy