MotoGP, Dani Pedrosa sarà tester KTM

MotoGP, Dani Pedrosa sarà tester KTM

Dani Pedrosa nel 2019 sarà collaudatore KTM. Secondo indiscrezioni spagnole il pilota di Sabadell ha richiesto di non scendere in pista come wild-card.

di Luigi Ciamburro
Dani Pedrosa

Il mercato collaudatori MotoGP va delineandosi in vista della stagione 2019. Passi avanti sono stati compiuti durante il week-end di Misano, con gli annunci di Bradley Smith in Aprilia, di Jonas Folger in Yamaha e del rinnovo annunciato di Stefan Bradl con Honda. Mentre Suzuki sembra intenzionata a proseguire con Sylvain Guintoli, Ducati probabilmente rinuncerà a Casey Stoner, mentre KTM a breve dovrebbe annunciare la firma di Dani Pedrosa.

Il veterano di Sabadell lascia ancora in sospeso il suo futuro, ma secondo indiscrezioni del quotidiano spagnolo ‘Marca’ l’accordo sarebbe stato già siglato. Il costruttore austriaco ha sempre mostrato il suo interesse ad arruolare Pedrosa come tester, sin dall’annuncio del suo addio alle corse durante il GP del Sachsenring. L’amministratore delegato Stefan Pierer ha espresso a chiare lettere l’apprezzamento per lo spagnolo e l’importanza che potrebbe rivestire nello sviluppo della RC. Nonostante il fisico più minuto rispetto a Johann Zarco e Pol Espargarò, Dani Pedrosa con un’esperienza di 13 stagioni in classe regina potrebbe apportare un notevole vantaggio alla KTM, il cui obiettivo finale è cercare di portarsi alla pari dei big per tentare la carta Marc Marquez nel 2020, con il patrocinio dello sponsor Red Bull.

Dopo diversi incontri tra pilota e vertici della casa di Mattighofen l’accordo sarebbe stato trovato e mancherebbe solo l’annuncio ufficiale. Dani Pedrosa ha chiarito che non ha intenzione di voler tornare in pista come wild card, compito che sarà quindi lasciato a Mika Kallio. Questo nuovo ruolo permetterà a Daniel di mantenere il suo contratto personale con la Red Bull, uno dei suoi sponsor storici e che, inoltre, ha un accordo globale con KTM in tutte le competizioni motoristiche. Anche Alberto Puig gli aveva proposto il ruolo di collaudatore in Honda, l’invito è stato rifiutato, a dimostrazione che l’atmosfera dietro le quinte dopo l’addio non è proprio amichevole.

Scommetti con Johnnybet

Biglietti e offerte per il GP di Misano

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy