Moto3 Test Jerez Giorno 2 Nicolò Bulega da record

Moto3 Test Jerez Giorno 2 Nicolò Bulega da record

Nicolò Bulega stampa il tempone nella seconda giornata di Test IRTA Moto3 a Jerez, ma con altri 10 piloti (!) scesi sotto il muro dell’1’47”, 16 racchiusi in 1″.

Undici piloti scesi sotto il muro dell’1’47” e con un pilota italiano nuovamente davanti a tutti. La seconda giornata di Test IRTA ufficiali del Mondiale Moto3 a Jerez de la Frontera va in archivio con il crono monstre siglato nella mattinata da Nicolò Bulega, con la KTM RC 250 GP di punta dello Sky Racing Team VR46 autore di un riferimento di 1’46″232 lasciando ad una manciata di centesimi un trio Honda formato da Aron Canet (Team Estrella Galicia 0,0 Monlau, leader del Day 1), il sempre più convincente Jorge Martin (Del Conca Gresini Racing) e l’ex compagno di squadra Romano Fenati, con la Honda NSF250RW del Team Marinelli Rivacold Snipers concentratosi successivamente su prove in configurazione-gara.

BULEGA VELOCISSIMO, 3 SU 3 – Primatista nei precedenti Test privati effettuati tra Valencia e Jerez, Nicolò Bulega prosegue la marcia di avvicinamento alla sua seconda stagione nel Mondiale Moto3 siglando un effettivo “tempone“. Con la KTM RC 250 GP 2017, da lui stesso sviluppata nel corso di numerosi test dell’estate scorsa, il diciassettenne dello Sky Racing Team VR46 ha fermato nell’inaugurale sessione i cronometri sull’1’46″232, vicinissimo alla sua pole record 2016 di 1’46″223. Un gran bel giro per il Campione CEV Moto3 2015 (primo italiano nella storia a raggiungere un simile traguardo), ribadito anche nei successivi due turni dove è rimasto là davanti: nella seconda sessione in 1’46″756, nella conclusiva in 1’46″415. Una conferma del potenziale velocistico del pilota Sky-VR46 e di come Jerez (ma non solo…) sia il suo circuito “talismano“: vittoria nel CEV 2015, pole e 2° posto in gara nel Mondiale 2016.

TEMPI DA PRIMATO, LIVELLO ALTISSIMO – Se Bulega fa volare la nuova KTM (aggiornata prevalentemente sotto il piano motoristico, con minimi ritocchi sulla ciclistica), in Moto3 il livello dei partenti si conferma decisamente elevato nonostante la promozione alla Moto2 di 3 dei 4 piloti (Brad Binder, Jorge Navarro, Francesco Bagnaia) classificatisi ai primi quattro posti nel Mondiale 2016. Oltre a Nicolò, addirittura altri dieci attesi protagonisti hanno infranto il muro dell’1’47”, la stra-grande maggioranza dei quali nel corso della prima sessione disputatasi nella mattinata (e, di conseguenza, con temperature più fresche). Il più veloce ieri allo scadere, Aron Canet (Honda Monlau) in 1’46″363 è rimasto a 131 millesimi dall’ex rivale nel CEV, seguito nell’ordine da un Jorge Martin (1’46″415) confermatosi ad alti livelli giovando il passaggio da Mahindra-Aspar a Honda-Gresini. La casa dell’ala dorata ben figura anche con Romano Fenati, con la NSF250RW del Team Marinelli Rivacold Snipers quarto assoluto in 1’46″486, ma soprattutto tra i più veloci in configurazione gara con diversi run effettuati con la specifica di mescola media.

Romano Fenati competitivo sul passo gara con la Honda del Team Snipers
Romano Fenati competitivo sul passo gara con la Honda del Team Snipers

TANTI PROTAGONISTI – Nel lotto degli undici piloti scesi sotto l’1’47” ci sono potenziali outsiders della stagione 2017 come la coppia RBA-KTM formata da Gabriel Rodrigo e Juanfran Guevara, Bo Bendsneyder confermatosi competitivo con la KTM RC 250 GP ufficialmente schierata da Red Bull KTM Ajo (non altrettanto il suo compagno di squadra Niccolò Antonelli…), il Rookie of the Year 2016 Joan Mir (con Leopard passato/tornato da KTM a Honda), ma anche i due alfieri del World Wide Race Marcos Ramirez e Darryn Binder, competitivi nel passaggio da Mahindra a KTM. A sua volta Lorenzo Dalla Porta si attesta quale “baluardo” Mahindra portando, nella seconda sessione, la MGP3O #48 gestita da Aspar Team nelle posizioni che contano con un tempo di 1’46″990 di buon auspicio per il prosieguo dei test. Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, Andrea Migno (KTM Sky-VR46) è 13° con un tempo sull’1’47” basso, segue in 15° piazza Enea Bastianini (ma con “in canna” l’1’46”, come testimoniano i test di settimana scorsa), 17° il già menzionato Niccolò Antonelli, non al meglio per la recente frattura alla clavicola Fabio Di Giannantonio fa il possibile mentre avvicinano il debutto da piloti titolari del Mondiale Moto3 Tony Arbolino (25°, Honda Sic 58), Marco Bezzecchi (24°) e Manuel Pagliani (30°), coppia CIP Moto su Mahindra. Domani, alle 11:20, il via alla conclusiva giornata di Test IRTA a Jerez prima che squadre e piloti si trasferiscano direzione Qatar, teatro dell’ultima tre-giorni di prove in programma dal 17 al 19 marzo prossimi.

Moto3™ World Championship 2017
Test IRTA Jerez de la Frontera
Classifica 2° Giorno (giovedì 9 marzo)

01- Nicolò Bulega – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP – 1’46.232
02- Aron Canet – Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – + 0.131
03- Jorge Martin – Del Conca Gresini Moto3 – Honda NSF250RW – + 0.183
04- Romano Fenati – Marinelli Rivacold Snipers – Honda NSF250RW – + 0.254
05- Gabriel Rodrigo – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP – + 0.407
06- Juanfran Guevara – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP – 0.505
07- Marcos Ramirez – Platinum Bay Real Estate – KTM RC 250 GP – + 0.526
08- Bo Bendsneyder – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – + 0.574
09- Joan Mir – Leopard Racing – Honda NSF250RW – + 0.646
10- Darryn Binder – Platinum Bay Real Estate – KTM RC 250 GP – + 0.700
11- Lorenzo Dalla Porta – Aspar Mahindra Moto3 – Mahindra MGP3O – + 0.758
12- John McPhee – British Talent Team – Honda NSF250RW – + 0.793
13- Andrea Migno – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP – + 0.854
14- Jakub Kornfeil – Peugeot MC SaxoPrint – Peugeot GP3-17 – + 0.971
15- Enea Bastianini – Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – + 0.985
16- Philipp Öttl – Südmetall Schedl GP Racing – KTM RC 250 GP – + 0.986
17- Niccolò Antonelli – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – + 1.249
18- Adam Norrodin – KBS SIC Racing Team – Honda NSF250RW – + 1.289
19- Albert Arenas – Aspar Mahindra Moto3 – Mahindra MGP3O – + 1.418
20- Tatsuki Suzuki – Sic 58 Squadra Corse – Honda NSF250RW – + 1.440
21- Livio Loi – Leopard Racing – Honda NSF250RW – + 1.462
22- Fabio Di Giannantonio – Del Conca Gresini Moto3 – Honda NSF250RW – + 1.515
23- Ayumu Sasaki – KBS SIC Racing Team – Honda NSF250RW – + 1.613
24- Marco Bezzecchi – CIP Moto – Mahindra MGP3O – + 1.687
25- Tony Arbolino – Sic 58 Squadra Corse – Honda NSF250RW – + 1.717
26- Jules Danilo – Marinelli Rivacold Snipers – Honda NSF250RW – + 1.927
27- Nakarin Atiratphuvapat – Honda Team Asia – Honda NSF250RW – + 1.964
28- Kaito Toba – Honda Team Asia – Honda NSF250RW – + 2.008
29- Maria Herrera – AGR Team – KTM RC 250 GP – + 2.109
30- Manuel Pagliani – CIP Moto – Mahindra MGP3O – + 2.231
31- Patrik Pulkkinen – Peugeot MC SaxoPrint – Peugeot GP3-17 – + 4.479

Photo Courtesy Circuito de Jerez

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy