Davide Giugliano in Moto2 con Sky Team VR46?

Davide Giugliano in Moto2 con Sky Team VR46?

Il pilota Ducati vicinissimo al passaggio nel Motomondiale con la squadra di Valentino Rossi

3 commenti

Davide Giugliano, 26 anni, è vicinissimo all’accordo con Sky Team VR46 per correre in Moto2. Affiancherebbe Francesco Bagnaia, annunciato nei giorni scorsi, in una squadra tutta italiana e di altissimo profilo tecnico. Una coppia da sogno per lo sbarco nella classe di mezzo della struttura che fa capo a Valentino Rossi.

Giugliano, impegnato in queste ore nei test Ducati a Misano, a fine Mondiale Superbike lascerà il posto a Marco Melandri. Varie squadre delle derivate dalla serie lo stanno cercando (Kawasaki Puccetti e Iodaracing) ma Giugliano non ha mai nascosto l’interesse per la Moto2. E adesso si capisce perchè: con Sky Team VR46 il Bandito entrerebbe nel Motomondiale dalla porta principale.

Tra l’altro la squadra deve ancora definire l’accordo tecnico. L’obbiettivo sarebbe gestire le WP-KTM, novità tecnica 2017, ma al momento l’alternativa più probabile è Kalex, che VR46 ha già fatto provare a Romano Fenati prima del burrascoso divorzio delle scorse settimane.

Giugliano corre da cinque anni in Superbike, gli ultimi tre con Ducati ufficiale. La miglior posizione finale è stata sesto nel 2014. All’attivo quattordici piazzamenti sul podio, cinque in questa stagione. Manca solo la vittoria.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sbulbor - 1 anno fa

    Azz sarebbe un matrimonio interessante tra motociclismo romano e romagnolo, io ci spero anche se ci rimarrebbero male i faziosi di una e dell’altra sponda. La Moto2 temo sia un rischio per Giugliano, vedo anche tanti piloti con manico che arrivano pensando di dominare e invece spariscono nel dimenticatoio. Ho come l’impressione che se rimanesse in SBK avrebbe più possibilità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 1 anno fa

      Ciao, se io fossi lui, non avrei il minimo dubbio: approdare in GP sotto le ali di Rossi e Sky. Poi sull’esito sportivo non mi sbilancio. Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gyruss - 1 anno fa

    La decisione piuttosto che tecnica dipenderà dalla grana che incasserà!

    Il salto indietro (se così vogliamo definirlo) può funzionare. Ricordo che Tony Elias scese dala Honda motogp in moto2 e vinse (facile) il campionato!
    O resterà a vita in moto2 o una volta (finalmente)avvezzo alla vittoria RItroverà una SBK per lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy