Sandro Cortese

Sandro Cortese al posto di Alex Marquez in Moto2?

Il bavarese ex iridato Supersport è in predicato di sostituire l'iridato Moto2 in Marc VDS. La Superbike rischia di tornare in Germania senza piloti tedeschi al via

22 novembre 2019 - 16:11

Finito ai margini della Superbike, Sandro Cortese adesso è in predicato di sostituire il campione del Mondo Alex Marquez in Moto2, con il team Marc VDS. Il destino del pilota tedesco ha avuto una forte scossa negli ultimi giorni, mentre stava aspettando risposta da Ten Kate, formazione satellite Yamaha che sta ancora cercando i soldi per schierare una seconda YZF-R1 in aggiunta a Loris Baz. Il ritiro di Jorge Lorenzo e  la promozione di Marquez Junior nel team HRC hanno innescato un movimento tellurico che ha coinvolto perfino la Superbike.

MERCI MONSIEUR ZARCO

Passando dall’intricata vicenda di Johann Zarco, che nel week end di Valencia sembrava il più logico candidato alla sostituzione dell’iridato, dopo esser stato escluso dai piani Honda e aver rifiutato l’offerta Avintia. La virata del francese ha aperto le porte proprio a Sandro Cortese. Che al debutto in Superbike non è andato affatto piano, ma ha  pagato un paio di cadute rovinose che gli hanno impedito di ambire ai risultati cui il bavarese d’origine calabrese sperava. Fra Superbike con Ten Kate e la Moto2 con uno dei top team della categoria la differenza sta anche nell’ingaggio. Gli olandesi cercano una seconda guida a parametro zero, mentre in Marc VDS Cortese strapperebbe un ingaggio (relativamente) sostanzioso.

SUPERBIKE SENZA TEDESCO?

Se Sandro riuscirà a trovare l’accordo con Marc VDS rientrando nel Motomondiale, Ten Kate rischia di ritrovarsi senza pilota. Proprio adesso che, con l’aiuto provvidenziale di  Yamaha Europa,  era (quasi) riuscita a formalizzare la fornitura della seconda moto. L’eventuale ritorno di Cortese nei GP crea un buco di un certo peso sullo schieramento della Superbike 2020. Sandro infatti sarebbe stato l’unico pilota tedesco in un campionato che ha appena annunciato il ritorno in Germania, dopo una pausa di due anni.

Commenti chiusi in questo articolo.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Johann Zarco: “Ho firmato con Ducati per il 2020”

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Márquez: “Jorge Lorenzo non meritava di chiudere così”

brembo motogp 2019

Dalla MotoGP alla Superbike, titoli 2019 nel segno di Brembo